Piccola nota di colore.

22 giugno 2010 § 2 commenti


Oggi il mio blog ha registrato un mucchio di accessi alla parola “foibe”. Le foibe erano uno degli argomenti del tema di maturità. E’ evidente che qualcuno stava in classe con il cellulare e navigava in cerca di notizie per scrivere il tema.

“Per il tema storico e’ stata introdotta per la prima volta la tragedia delle Foibe. Partendo dalla decisione di istituire il Giorno del ricordo, al fine di conservare e ricordare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle Foibe, si e’ chiesto agli studenti di delineare la complessa vicenda del confine orientale soffermandosi sugli eventi tra il 1943 e il 1954″ [Agi news]

Sfuggiti ai controlli, ma disseminanti prove. Potere del web.

About these ads

Tag:

§ 2 risposte a Piccola nota di colore.

  • marco 2 scrive:

    eh sulle foibe si cautelano un po’ tutti…non si commenta a cazzo, eh..

    sui diciottenni non hanno sfondato, ma su quelli più grandini hanno un po’ fatto effetto eh…

    chissà se ai morti, dall’aldilà, piace diventare mezzi di lotta, simboli, essere usati, loro, a contatto con l’assoluto (quale che esso sia), per contrapposizioni ideologiche…..terrestri meschinità.

    …vale per i morti delle foibe, ai quali, va la mia pietà, per la fine inumana, bestiale, orribile e malvagia che gli hanno fatto fare.
    e vale per mille altri morti, per milioni.

    secondo me, è stato evitato perchè si capiva che era impossibile farlo senza esprimere opinioni politiche : e i più non se la sentono.

    più saggio sarebbe stata una traccia sulle vittime di guerra, tutte, in generale : il candidato si identifichi con un morto in guerra, e dica le sue considerazioni.

    Mi piace

  • anellidifum0 scrive:

    Marco2, benissimo detto. La traccia sulle foibe è il tipico rigurgito di fascismo culturale, quello che ritiene di fare giustizia attraverso la citazione in un tema di maturità dell’argomento foibe, che si sa essere stato poco studiato nei decenni passati, quando chi oggi scrive le tracce dei temi andava appunto a scuola. Naturalmente, è doppiamente sbagliato mettere una traccia del genere, perché non solo implica una presa di posizione politica che è anche inadatta a esser chiesta a dei diciottenni che devono essere valutati su ciò che scrivono, ma pure perché chi scrive la traccia ha la celtica al collo, ma chi corregge gli elaborati ha il pugno stretto al cielo. Risultato: tutti hanno scelto il tema sulla felicità, chissà quanti hanno collegato con la Costituzione americana.

    Mi piace

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Piccola nota di colore. su NON SI POSSONO FERMARE LE NUVOLE.

Meta

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 9.288 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: