La CEI sul Governo (in ritardo di 20 anni e con il ricatto alla mano)

26 settembre 2011 § 2 commenti

Leggete qui, fino in fondo.

“I comportamenti licenziosi e le relazioni improprie – dice Bagnasco – sono in se stessi negativi e producono un danno sociale a prescindere dalla loro notorietà. Ammorbano l’aria e appesantiscono il cammino comune”.

In sostanza riprendono il Governo più per motivi morali e infine

“Esprimiamo l’auspicio – dice Bagnasco – che la legge sulle dichiarazioni anticipate di trattamento possa giungere quanto prima in porto: dopo l’approvazione della Camera dei Deputati, essa attende il secondo passaggio al Senato”

lo richiamano all’ordine sul Testamento Biologico.

Io voglio un Paese meno ipocrita, non teocratico e laico.

Non applaudirò a critiche che dovrebbero arrivare per ben altro e che aspettiamo da quasi 20 anni. Lo sapevate anche voi tutto questo. Troppo facile dirlo adesso.

Sergio Bonelli.

26 settembre 2011 § 1 commento

E’ morto. Consentitemi di salutare uno degli ultimi migliori editori del Paese che ha dato dignità culturale al fumetto in un Paese in cui spesso la forma (libro) conta più della sostanza (contenuto di un fumetto).

Ciao Sergio, per parte mia Legs , Nathan, Dylan e Julia continueranno a restare nella mia libreria e ad entrare in casa con la stessa accoglienza di spazio e testa di tutti gli altri libri.

p.s. i miei figli ti leggeranno. Stanne certo.

Dove sono?

Stai visualizzando gli archivi per lunedì, settembre 26th, 2011 su NON SI POSSONO FERMARE LE NUVOLE.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 9.288 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: