Ma…


…che cazzo succede?

I giudici fanno il lavoro di medici e politici sul caso Eluana e ne dibattono con la Chiesa. Parla la destra, parlano tutti. Noi zitti.

I giovani di An, un partito al governo ( a proposito ma An esiste ancora? Non si erano fusi nella PDL?) occupano la sede di un sindacato come nel ventennio.

E’ più grave dire che un nero è abbronzato piuttosto che un omosessuale è un pedofilo.

Sul G8, su Genova, sull’assalto militare alla Diaz, ne fanno le spese i poliziotti presenti e non chi ce l’ha mandati, come se all’improvviso le nostre forze dell’ordine siano diventate un gruppo di balordi in preda agli umori di gruppo e non un organo gerarchico.

Alla Rai viene votato dalla maggioranza un presidente del PD, che Veltroni vuole fare dimettere perchè non è Leoluca Orlando. Non ci ho capito un cazzo di questa storia.

mafalda4

Mi sa che è davvero meglio che me ne vado in montagna che qui il mondo si è capovolto o comunque sta molto male. Ma proprio molto.

8 pensieri riguardo “Ma…

  1. semplice, mia cara: quando l’INTERA classe politica, da PRC a Forza Nuova, è incapace di gestire il cambiamento o di dare risposte che non siano umorali (e poco politiche) i disastri che accadono sono quelli da te descritti.

    Non è il mondo ad essere malato, sono gli italiani che lo abitano che non meritano niente perché incapaci di produrre qualcosa di buono, almeno a livello politico.

    La vera antipolitica è quella che attualmente siede in parlamento, con qualche eccezione ad personam. E lo vediamo giorno dopo giorno, passando dalle battute su neri, gay e pedofili fino alle sentenze sui massacri valutati come generici atti di teppismo.

    Mi piace

  2. pensa ad obama… ommm hillary clinton segretario di stato ommm sublimazione yoga contro lo stress da idiozia politica 😀

    40 sedute per leoluca orlando (che ancora devo capire cosa ci faccia con di pietro)
    veltroni che prova (poretto… prova) a dire a tonino: ‘guarda non è che hai un altro nome…’
    il pdl vota compatto un esponente pd (tiè a l’idv) veltroni con tonino che urlacchia ‘lo dovevamo decidere noi però, uffa 😥 adesso lo faccio dimettere così si ricomincia’… aspettiamoci altre 40 sedute vista la sinergia lampante tra pd e idv
    e nè destra nè sinistra si preoccupano dell’ennesima figura di merda offerta agli italiani

    Mi piace

  3. Hai dimenticato che un membro del PD sta cercando di chiudere la blogosfera. Succede che fai parte di un partito che sta appoggiando l’instaurazione e la conferma di un regime, ecco tutto. Solo che tu ti limiti a chiedere “Ma che succede” pur confermando la tua tessera di partito, e quindi sei complice.

    Mi piace

  4. Lastrega, se possibile il caso Villari è ancora peggiore di quanto tu preventivavi. Il tizio non ha, per ora, alcuna intenzione di dimettersi. Dimostrazione fatta persona che il PD non è un partito, ma un coacervo di interessi individuali nel quale ciascuno può dire e fare il cazzo che gli torna + comodo. Binetti docet.

    Mi piace

  5. concordo totalmente con AdF. Il PD non è la soluzione, è parte del problema. Ed è ora che le persone che ancora hanno uno straccio di dignità escano da quel partito sbattendo la porta. Siete davvero tanti, solo che la classe dirigente che vi tiene in pugni con metodi veterocomunisti vi fa credere di essere minoranza tramite l’uso sapiente di truppe cammellate. Costoro tra vent’anni non ci saranno più. Volete aspettare vent’anni? Il paese non può permetterselo, però.

    Mi piace

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...