L’ossessione della Chiesa.

Michele Serra la definisce obbrobriosa. Qui.

Quello che è successo è qui.

Penso che le posizioni della Chiesa sulla proposta francese (a nome dell’Europa) di chiedere la depenalizzazione dell’omosessualità a livello mondiale, siano incommentabili e forse dovremmo cominciare a chiedere l’incostituzionalità della Chiesa nel nostro Paese, almeno per cominciarne a ridimensionarne l’arroganza. Se fossi un cattolico comincerei a non andare più in Chiesa. Questi non pagano l’ICI, prendono i finanziamenti per insegnare nelle loro scuole principi omofobi e reazionari, finanziano con l’otto per mille corsi per guarire dall’omosessualità, istigano al suicidio i giovani adolescenti vittime di omofobia dentro e fuori dalle mura di casa, istigano alla violenza fisica e psicologica le povere famiglie ignoranti e credulone. Credo che una setta satanica faccia meno danni.

Scusate, ma a volte credo che dire la verità sia meglio, che continuare con questa solfa soporifera moderatista che noi con i cattolici ci dobbiamo dialogare. Al massimo posso dialogare con i cristiani o con quelli che si pongono al di fuori dalla dottrina corrente. Con quelli che hanno il coraggio di difendere il giusto. Chi giustifica tali posizioni non merita tentativi di mediazione perchè queste cose non sono cose su cui mediare. Con questi qui io non ci dialogo, come un ebreo non dialogherebbe con un nazista.

Da denuncia penale Buttiglione che evoca la solita lobby gay che vuole fare dei gay dei privilegiati. Guardateci come siamo privilegiati. Ridicolo.

Basta. Basta. Basta.