Varie notturne democratiche


A Teramo dicono che hanno finito le tessere. Qualche cretino (un pezzo grosso) ritiene che la democrazia sia una propria dittatura, si vede che per lui è più importante fare vincere la sua mozione che aprire il Partito ai cittadini. Il Partito lui lo sente proprio. Che gliene frega se poi dal 26% passiamo al 20 e poi al 15?

A Prato fuori da alcuni circoli c’è scritto: riapre il 22 luglio. Cioè quando è troppo tardi per farsi la tessera.

Buona notte democratici. Resistete perchè questa non è una guerra, la guerra è fuori dal PD, ma qualcuno sono almeno 20 anni che non se ne è accorto e quel qualcuno, indovina chi?, ha i baffi?

ISCRIVETEVI. ENTRO IL 21 LUGLIO. NON DATEGLIELA VINTA. VOGLIONO UN PARTITO CHIUSO PERCHE’ NON GLI INTERESSA UN PAESE DIVERSO. GLI IMPORTA SOLO UN PARTITO LORO.

10 pensieri riguardo “Varie notturne democratiche

  1. A milano il mio circolo territoriale non esiste non ha una sede. altri gli chiami al telefono e non risponde nessuno. Mandi mail e non ti rispondono. Questo è lo stato dell’arte del PD.
    Ma fare un libro nero e fare una conferenza stampa. Oppure cambiamo nome, perchè di democratico mi sembra ci sia ben poco.

    Mi piace

  2. @marco: sono di milano anche io e ti assicuro che se chiami in federazione ti rispondono. Se hai bisogno di qualche riferimento scrivimi a marco[chiocciola]marcocampione[punto]it
    @cristiana: non sapevo che dario “non voglio consegnare il partito a quelli che c’erano prima” franceschini si fosse fatto crescere i baffi

    Mi piace

  3. Se i residenti all’ estero vogliono scrivermi in privato saro’ felice di fornire loro l’ indirizzo del circolo piu’ vicino. Mi rendo conto che per molti di loro consultare l’ apposito sito del PD per gli italiani all’ estero sia uno sforzo sovrumano, per cui metto volentieri a disposizione le mie esperienze di Appartchick per vincere l’ osceno complotto di Massimo d’ Alema contro Crisitiana Alicata. L’ amico Marco sta facendo lo stesso per quanto riguarda Milano, a quanto leggo: bene, non vorremmo mai che ai sostenitori di Marino venisse l’ ernia per lo sforzo di alzare un telefono una volta in piu’ (non dico aprire un circolo, impresa ovviamente ciclopica e non alla loro portata).

    Mi piace

  4. Visitare l’apposito sito del PD per gli italiani residenti all’estero non è affatto uno sforzo sovrumano.
    Uno sforzo sovrumano è capire se e dove si trova nel sito un’elenco dei circoli all’estero, e se e dove si trova nel sito un form per il tesseramento online, visto che quello regolare non consente la richiesta dall’estero.

    Mi piace

  5. Ripeto, la localizzazione del circolo PD piu’ vicino rispetto a qualunque punto della superficie terrestre e’ un servizio che offro gratuitamente a chiunque mi scriva in privato. Avendo i superpoteri, sono in grado di farlo. Non sia mai che la diamo vinta alla Spectre dei dirigenti baffuti. No pasaran.

    Faccio comunque sommessamente notare che tutti coloro che fino ad oggi se ne sono talmente sbattuti del Partito Democratico da non sapere nemmeno se hanno un circolo sotto casa, e si iscrivono solo perche’ c’e’ un candidato che sta loro simpatico (cit.) sono gli stessi che non si reiscriveranno dopo che quel candidato sara’ battuto, come ovviamente avverra’. D’ altra parte, per accedere alle poltrone che Cristiana Alicata reclamava a Bettini qualche post fa, bisogna anche cammellare truppe tesserate. Non si puo’ essere troppo severi con i giovani neomastelliani, in fondo stanno solo imparando a diventare mastelliani.

    Mi piace

  6. finalmente chiarito un punto!!!

    CHI RISIEDE ALL’ESTERO NON SI PUÒ ISCRIVERE AL PD…

    http://www.repubblica.it/ultimora/24ore/PD-GRILLO-CHIEDE-LA-TESSERA-IN-SARDEGNA-RESPINTO/news-dettaglio/3692681

    PD: GRILLO CHIEDE LA TESSERA IN SARDEGNA, RESPINTO
    La tessera del Pd, indispensabile per partecipare alle primarie del partito, Beppe Grillo prova a prenderla ad Arzachena, il comune sardo sul cui territorio ricade la Costa Smeralda e dove il comico genovese possiede una casa da anni. Grillo, stamane, nel centro del paese smeraldino, ha incontrato il responsabile cittadino del partito, Andrea Filippeddu, firmando il modulo di adesione e versando la relativa quota. Ma, dal coordinamento provinciale di Olbia-Tempio del Pd, il segretario, Salvatore Masia, fa sapere di non poter rilasciare la tessera in quanto il richiedente non risiede in Gallura. “Possono aderire a un circolo territoriale coloro che risiedono nella porzione territoriale di competenza del circolo stesso”, recita l’articolo 6 del regolamento per il tesseramento del Pd. Da qualche giorno, Grillo e’ in vacanza in Costa Smeralda, dove ha registrato alcuni dei video postati sul suo blog.

    Mi piace

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...