Sparo a zero su Staino

…che pubblica questa vignetta ed evidentemente non sa di cosa parla, non ha rispetto delle persone, di ogni età, che si stanno raccogliendo intorno alla candidatura di Marino. Molti giovani sì. Quelli che a sentir parlare Franceschini e Bersani non riescono proprio a trovare il loro linguaggio, l’umanità di un partito. Il primo che mette insieme la Serracchiani pro matrimonio gay e la Binetti per la quale i gay sono malati, e via dicendo con la riedizione del maanchismo in salsa rifatta. Il secondo che crede ancora che per fare politica bisogna allevare quadri di partito che sono notoriamente fedeli ed espertissimi di tecniche partitocratiche (oh, quanto!), ma spesso, ahimé, non vivendo la vita da precari, da studenti, da operai, da partite iva o da manager non sanno davvero cosa sia la realtà.

Leggere Francesco Costa, qui, per capire che genere di accozzaglia (non è offensivo: molte cozze sullo stesso scoglio, si intenda) sono le altre due mozioni.

Marino è umano. Umano, porca miseria. Se questo è il vuoto evviva il vuoto: il vuoto di giovani che stanno nel PD da anni, che ci mettono l’anima, che magari hanno anche incarichi elettivi o direttivi, ma di questo PD non ne possono più. Il vuoto dei tanti giovani che si stanno iscrivendo al PD, che hanno poca esperienza di partito, ma tanta di vita reale. Un patrimonio immenso, difficilmente governabile, ma preziosissimo.

Leggere Pippo Civati, qui.

p.s.: si stanno iscrivendo persone di tutte le età e di tutti i generi. Beninteso.

p.s.2 Staino si è schierato con Bersani, dopo avere appoggiato Sinistra e Libertà. Scusate ma mi tocca dire che una certa idea di partito bolscevico è davvero propria di un vecchiume che il Paese non capisce più. Va bene fare satira, ma qui siamo all’offesa, soprattutto quando viene da uno che è schierato e perde la sua oggettività e tra l’altro: va inutile polemica.

19-07-2009_20090719