Crollano le immatricolazioni (maddai). Pensieri sparsi d’inizio mese.


Dice repubblica (ehm) che crollano le immatricolazioni. Tra l’altro le targhe di agosto lasciano il tempo che trovano e soprattutto il mercato lo fanno le vendite, non le targhe che sono figlie di vendite e saldi, ma si sa che i nostri giornalisti non hanno molta voglia di approfondire le dinamiche di mercato.

Ma prima o poi un piccolo ragionamento a livello nazionale andrà fatto.

1) il mercato cala.
2) il mercato è competitivo.

due strade (sembra una citazione, in realtà è un ragionamento lapalissiano senza offesa per nessuno):

1) cambiamo il mercato (lo chiudiamo? tassiamo tutte le macchine prodotte all’estero come fanno nel Far East? [e qui studiate se non lo sapete]
2) lavoriamo in questo mercato.

Scegliamo la 2. Per ora. Per ora significa che possiamo scegliere la 2 e nel frattempo cercare altre soluzioni di lungo termine.

Le soluzioni di breve termine (politiche….non aziendali) possono essere:

1) incentivi alla rottamazione (impatto ambientale e produttivo) SOLO per il Metano.

2) incentivare la distribuzione di Metano in Italia (assai scarsetta se si esclude il Nord, in particolare il Nord Est).

3) lavorare nelle metropoli per la salute umana cominciando a chiudere il centro ai combustibili derivati dal petrolio (GPL compreso ma magari in un secondo tempo)

4) il patto sociale è stato già detto. non ripeto. varrebbe la pena parlarne senza sentirsi di CL da un lato o brigatista dall’altro. Non ho ancora capito se un tavolo costruttivo esiste.

5) considerare il business dell’auto non solo come un settore produttivo. Esiste una distribuzione commerciale. Il concessionario Toyota ha dipendenti italiani. Non giapponesi. Ricordo gli oneri fiscali sugli stock del nostro caro Visco. I concessionari sono vere e proprie medie imprese. Possono anche starci antipatici i concessionari come categoria a noi di sinistra. Ma danno lavoro. Quindi o troviamo un’altra soluzione oppure concretizziamo un piano che li comprenda.

Poi un giorno possiamo immaginare un’Italia diversa. Più pulita, meno congestionata, meno frenetica e più organizzata in termini di trasporto pubblico.

Dobbiamo farlo…non è affatto secondario questo. Ma ora abbiamo un’emergenza sociale. Vogliamo occuparcene tutti o dobbiamo continuare a dormirci male in pochi?

L’11% del PIL. La sfida per Governatori di Regione, sindaci di metropoli e premier è anche qui. Solo che non lo sanno. Ve lo assicuro. Nemmeno la Bonino mi sentì.

7 pensieri riguardo “Crollano le immatricolazioni (maddai). Pensieri sparsi d’inizio mese.

  1. “il patto sociale è stato già detto. non ripeto. varrebbe la pena parlarne senza sentirsi di CL da un lato o brigatista dall’altro. Non ho ancora capito se un tavolo costruttivo esiste.”

    è questa la questione : io sono riformista da vent’anni, cioè da quando la caduta del muro impose di abbandonare l’ipocrisia di una accettazione nei fatti di una società di mercato, tenuta però insieme a un comunismo ormai solo nominale.
    fu un bene, ma a distanza di venti anni sono un po’ deluso.

    non pare che le classi dirigenti siano disposte a concedere quei diritti di cittadinanza e di dignità a noi subalterni, non come quando erano obbligate a togliere consenso ai partiti comunisti.
    le condizioni di vita e di lavoro peggiorano sempre di più : ma immaginare una società diversa ci è propibito, pena il ritornare ad un ideologia totalitaria.
    quindi, che fare ? anzi, che pensare ?
    io NON sono disposto ad accettare una società gerarchica, ma non so immaginarne una che, in un modo o nell’altro, non lo sia.

    tu ci credi, cristiana, ad un “mercato dal volto umano” ?
    io sempre meno, purtroppo, e mi considero, politicamente, uno sconfitto.

    "Mi piace"

  2. alcune obiezioni:
    d’accordo che agosto è un mese “moscio” e non si può proiettare il dato su tutto l’anno, ma non capisco la differenza tra vendite e targhe. Nella mia vita ho fatto, tra le altre cose lo sportellista alla MCTC…. di solito la gente corre a immatricolare la macchina appena l’ha comprata, per cui i due dati mi sembrano sovrapponibili.

    La rottamazione a favore del metano… siamo sicuri che sia un investimento opportuno, a fronte di favorire invece l’auto elettrica? sembra che le vendite della Nissan Leaf, la all-electric, vadano alla grande: http://green.autoblog.com/tag/nissan+leaf+sales/

    Più in generale, se le risorse sono scarse, forse è il caso di utilizzarle per il miglior risultato a lungo termine: se vogliamo uno spostamento significativo verso il trasporto pubblico dovremmo cominciare adesso, anche in termini di R&D. Mi sono sempre chiesto perché i filobus ibridi da 18 metri li abbiamo dovuti importare dall’Ungheria, non possiamo sviluppare in Italia i powertrain ibridi per il trasporto pubblico e vendere all’estero i prodotti e/o il know-how?

    I concessionari: va bene il sistema dei tanti concessionari monomarca o bisognerebbe favorire una riduzione del loro numero e una concentrazione in un numero minore di grandi concessionari plurimarche? Oppure una qualche forma di liberalizzazione che permetta la vendita di auto al di fuori dei concessionari, che agirebbe da stimolo alla loro ristrutturazione? Così, per dire…

    p.s. Anche se mi sono incazzato profondamente con le ragazze di Torbella con celtica e t-shirt del Duce, non sono un radical chic…

    "Mi piace"

  3. Scusa ma se tassano le auto fatte all’estero tu che lavori per Fiat vai a spasso visto che Fiat le fa quasi tutte fuori (all’estero e dal vaso) 😀

    "Mi piace"

    1. Su una cosa sono d’accordo non considerare l’industria automobilistica solo come un settore produttivo. Ma allora mi domando,scusa l’impertinenza, ma gli operai di pomigliano e tutti gli altri cassaintegrati futuri e presenti che facciamo li mandiamo in concessionaria a fare i venditori d’auto e/o i riparatori?

      "Mi piace"

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...