Il 20 il Pd porta in piazza la cultura e la musica contro l’omofobia.

Aggiornamento:

IL PD IN PIAZZA CONTRO L’OMOFOBIA E LA TRANSFOBIA.

Il 17 maggio è la giornata mondiale contro l’omofobia e la transfobia.

Il PD il 20 maggio porta la città in piazza. Musica, cultura e letture per dire da che parte stiamo. Piazza Navona dalle 18 alle 24.

Hanno già aderito: l’orchestra di Piazza Vittorio, i Ciao Rino, gli Ardecore, i Mukandi Lal, Giulia Anania, Marta Venturini e gli scrittori Cristina Comencini, Francesca Melandri, Emiliano Reali, Chiara Valerio, Cristiana Alicata, Delia Vaccarello, Federica Tuzi, Silvia Bencivelli, Franco Buffoni, Isabella Aragonesi, Tommaso Giartosio, Veronica La Peccerella, Elena Stancanelli, Melissa P, Vladimir Luxuria, gli attori Daniela Amato, Sara De Santis, I comici Mister Phino, Alessandro Serna, I sequestratori, Gianluca Giugliarelli, Marko Tana, Marco Capretti, Katamura e Seguacioe molti altri che aggiungeremo mano a mano che avremo le conferme.

Aderiscono:

Alessandra Macchia, Adele Cambria, Luca ragazzi e Gustav Hofer.

Presentano sul palco Francesca Fornario, Simone Salis e i DJ Betta e Anto.

Sempre sul 17 maggio.

Da persona che fa politica sono contenta che esistano le persone come te Paolo Patanè . Io non so cosa voti. E questo ti rende libero. E rende me, finalmente, oggetto di giudizio per le mie azioni (insieme a tutta la classe politica). Bene così. Come sempre il mondo omosessuale anticipa i tempi. I sindacati seguiranno.

Qui il pezzo di Paolo Patané, presidente di Arcigay sull’Unità di oggi.

Oggi, 17 maggio 2011.

Oggi ho solo un pensiero affettuoso per il nostro Presidente della Repubblica che non ha fatto mancare il suo sostegno alla comunità omosessuale. Grazie. Sono quelle cose che ci sono mancate per anni. Oggi sappiamo che non si torna più indietro.

E condivido l’appello di Vladimir Luxuria: non vi lasceremo relegare l’omofobia nella sfera della violenza e degli insulti. L’omofobia è anche non riconoscere le nostre famiglie. Che questo sia chiaro. Cristallino. E faro per il futuro.

20 maggio 2011: il PD in piazza contro l’omofobia e la transfobia.

Il 17 maggio è la giornata mondiale contro l’omofobia e la transfobia.

Il PD il 20 maggio porta la città in piazza. Musica, cultura e letture per dire da che parte stiamo. Hanno già aderito: l’orchestra di Piazza Vittorio, i Ciao Rino, gli Ardecore, i Mukandi Lal, gli scrittori Francesca Melandri, Emiliano Reali, Chiara Valerio, Cristiana Alicata, Delia Vaccarello, Federica Tuzi, Silvia Bencivelli, Franco Buffoni, Tommaso Giartosio, Veronica La Peccerella, Elena Stancanelli, Melissa P, Vladimir Luxuria, gli attori Daniela Amato, Sara De Santis e molti altri che aggiungeremo mano a mano che avremo le conferme. Presentano sul palco Francesca Fornario, Simone Salis e i DJ Betta e Anto.

A Piazza Navona. Il 20 maggio. Dalle 18 alle 24.

Chi manca si perde la svolta.

Una giornata in stati di facebook

Mi prendo qualche ora per l’analisi del voto. Soprattutto quella che nessuno vi farà: quella nel Lazio e a Sud. Dove se il naso non mi inganna le cose sono solo peggiorate. Il che significa che, tolte le grandi città dove il voto di opinione ha un peso, siamo ancora al palo, vincolati al clientelismo e ad altre dinamiche poco pulite. Ma datemi qualche ora per dirlo a freddo.

Nel frattempo vi posto gli stati di FB di oggi che fanno un po’ analisi, un po’ emozioni.

se lo spoglio conferma gli exit poll stasera si fa festa.

Grande Torino!!!!!

‎”certe proiezioni sono quasi erotiche…” [cit. Tommaso Michea Giuntella]

Riflettiamo su Napoli. innamoriamoci a Torino. non prostituiamoci al Terzo Polo a Milano. Resistiamo a Bologna. Forza. Forza. Forza. C’è un vento bello…

L’Api e’ morto. Rutelli senza partito non conta nulla. Ora nel 2013 andiamo a vincere Roma senza di loro…e scommetto che smetteranno i rompere le palle nei municipi romani dove vogliono (come al solito) solo poltrone.

Casini:”…ai ballottaggi non faremo sconti.” Eh, no…il costo del voto di scambio pare non avere avuto flessioni in Borsa.

….E in tutto questo oggi e’ la giornata Mondiale contro l’omofobia e la transfobia. Miglior regalo questa notte non potevamo farci, a Torino in primis.

Con i sindaci passano:Ilda Curti a Torino,Claudio Cugusi a Cagliari,Emanuela Marchiafava trascina il PD primo nel suo collegio a Pavia, Majorino a Pavia.Anche a Torino:Marta Levi,Roberto Tricarico e Marco Grimaldi di SeL,secondo ma il migliore visto che il primo era l’incarnazione astratta di Vendola e poi vi aggiorno sul resto.Le cose cambiano.Oggi cambiano.