La CEI sul Governo (in ritardo di 20 anni e con il ricatto alla mano)


Leggete qui, fino in fondo.

“I comportamenti licenziosi e le relazioni improprie – dice Bagnasco – sono in se stessi negativi e producono un danno sociale a prescindere dalla loro notorietà. Ammorbano l’aria e appesantiscono il cammino comune”.

In sostanza riprendono il Governo più per motivi morali e infine

“Esprimiamo l’auspicio – dice Bagnasco – che la legge sulle dichiarazioni anticipate di trattamento possa giungere quanto prima in porto: dopo l’approvazione della Camera dei Deputati, essa attende il secondo passaggio al Senato”

lo richiamano all’ordine sul Testamento Biologico.

Io voglio un Paese meno ipocrita, non teocratico e laico.

Non applaudirò a critiche che dovrebbero arrivare per ben altro e che aspettiamo da quasi 20 anni. Lo sapevate anche voi tutto questo. Troppo facile dirlo adesso.

2 pensieri riguardo “La CEI sul Governo (in ritardo di 20 anni e con il ricatto alla mano)

  1. Il problema è che la subalternità alla Chiesa l’abbiamo introiettata pure a sinistra, hai visto i commenti di quel Gianni dalemiano sul sito de IMille?
    http://www.imille.org/2011/09/ancora-sulla-realpolitik-di-d%E2%80%99alema/

    a un mio commento sui cattolici che

    “basterebbe il semplice buonsenso di dire “è una libertà per gli altri che non mi danneggia, perché dovrei oppormi?” e accettare almeno i PACS.”

    ha paragonato il matrimonio gay a

    “Liberiamo il campo innazitutto da questo trito argomento retorico del “e’ una liberta’ degli altri che non mi danneggia, per cui non devo oppormi”. Anche una legge che consentisse di uccidere le figlie femmine fino ai tre anni di eta’ sarebbe “una liberta’ degli altri che non mi danneggia” se non ho fliglie femmine o se non voglio sopprimerle (“non vuoi sopprimere la tua figlia femmina? Liberissimo, ma non impedirmi di farlo con la mia, visto che non ti danneggia”). Una evidente stupidaggine, in quanto una tale legge configurerebbe un modelo di societa’ peggiore (in senso indefinito) anche per coloro che decidessero di non sopprimeree le figlie femmine”

    Manco Giovanardi sotto acido…

    "Mi piace"

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...