Sono ovunque.

Sono ovunque. Nei partiti. Nei giornali. Nei negozi. Nelle università. Negli studi di ingegneria e di architettura e in quelli legali. Nelle palestre. Un’intera generazione sfruttata ed umiliata.

Guardatevela e riguardatela. Qui.