Sulla vera natura di Grillo (e daje)


Se qualcuno avesse ancora dei dubbi, puo’ leggere qui.

Noi lo diciamo da un bel pezzo.

14 pensieri riguardo “Sulla vera natura di Grillo (e daje)

  1. Premessa obbligata: non ho mai votato e non ho intenzione di votare il M5.
    Detto questo, non ho ben capito.
    Grillo espelle primedonne dalla lista e allontana partigiani improvvisati che precipiterebbero il movimento in una miriade di correnti e tu, nemmeno chiaramente, lo accusi di autoritarismo ?
    Mi sembra più che normale che chi esce dalle linee programmatiche di una forza politica venga allontanato, questo ovviamente cozza irrimediabilmente con l’etica da caravanserraglio del PD che adotta da sempre la filosofia dell’orgia correntizia.
    Ti ricordo, e ricordo agli astanti, che la Binetti non è stata espulsa nemmeno dopo aver votato contro il partito, e nemmeno dopo aver ripetutamente detto che l’omosessualità è una malattia da curare. Se n’è andata volontariamente e Bersani ha plaudito il di lei buon cuore. Palesi la solita sindrome sinistrorsa del primo della classe: mai interessi congiunti, mai unitarietà di visione, mai dialogo costruttivo. Solo giudizi sommari che sputtanano il compagno di classe.
    Sinceramente l’impressione che ne deriva è del tutto diversa: Grillo usa il pugno di ferro affinchè i punti del programma del movimento rimangano saldi, aderendo al modello decisionista che agli italiani tanto piace. Il PD, invece, ancora scrive letterine all’Europa nella quali si stupra la costituzione, si commettono errori marchiani (persino paradossali tipo: In Italia, com’è noto, la nostra Costituzione (che su questo tema si è espressa anche con la sentenza n°4184 del 2010) – miracolo la costituzione parla!), e si creano barricate da fanatismo religioso solo per ribadire una becera omofobia indegna persino della destra europea. Che poi la minoritaria corrente mariniana (e manco compatta) gridi allo scandalo e invochi l’apartheid non salva la faccia di un intero partito che è semplicemente un insieme di individualismi supponenti e congrui interessi.
    Il tuo orgoglio è sempre quisitamente nominale perché, cara Cristiana, persino tu spacci per progetti d’adesione collettiva le tue flebili, isolate speranze. Se devo scegliere tra l’arroganza e l’ignavia, scelgo la prima. Meglio morire di zero virgola che vivacchiare da democristiani.

    "Mi piace"

  2. ma pensa al tuo PD, nel quale militi e del quale sei rappresentante. ‘Prima di notare la pagliuzza nell occhio di un altro, ‘ pensa di togliere la trave dal tuo occhio.’

    "Mi piace"

  3. Cristiana, il vero problema è che il M5S attira molte persone oneste che volentieri voterebbero PD se esistesse un PD. La scelta di Grillo a me appare logica: infrangi una delle regole che hai accettato, quindi sei fuori. Sei fuori tu, non ti caccio io!

    Invece nel PD un consigliere provinciale si candida sindaco CONTRO il candidato ufficiale scelto con regolari primarie ed il PD fa finta di niente. Nelle stesse elezioni prossime venture una lista di dissidenti PD ha deciso di appoggiare il sindaco uscente (civico) ed ovviamente cosa fa il PD? nomina uno dei rappresentanti di spicco di questa lista dissidente vice-presidente del PD del lazio. Tutto questo si, che è coerenza!

    "Mi piace"

    1. Concordo sugli elettori e loro natura ed anche sul PD.

      Ma.

      Attenzione…grillo espelle chi cerca di dare un’organizzazione al lavoro, una strategia…cioe’ a chi dalla teoria vuole passare all’organizzazione del collettivo in senso democratico. Non e’ il segretario…non c’e’ alcuno statuto. E’ una dittatura a tutti gli effetti. Infatti vedrai che cosi’ distruggera’ la vocazione nazionale del suo movimento e ognuno si fara’ le liste civiche a livello locale. Questo privera’ il m5s di quella dimensione nazionale…alla lunga. Una cosa disorganizzata e senza linea condivisa e’ destinata a morire.

      "Mi piace"

  4. Sembra incredibile ma sul comportamento di Grillo stavolta sono costretto a darti ragione. Se il movimento 5 stelle è un movimento di democrazia diretta come lui ha sempre proclamato, una singola persona non può permettersi di espellere nessuno. D’altra parte la reazione della base dimostra che molti aderenti la vedono allo stesso modo che ho appena espresso.
    Ma toglimi una curiosità, giusto per non darti ragione fino in fondo che mi sento a disagio: perchè se tu vuoi riformare dall’interno il PD un altro elettore non dovrebbe poter provare a riformare dall’interno il M5S dicendo a Grillo di stare al suo posto e pretendendo più democrazia interna?

    "Mi piace"

      1. Beh, in realtà fino alle crepe degli ultimi giorni non è stato proprio così: l’organizzazione era estremamente decentrata. Grillo si è preso (o ha, non mi è chiaro) il ruolo di “garante” per decidere chi sgarra. Sbaglio grave, a mio avviso: ma è diverso da dire che hanno uno che decide per tutti. Cioè, loro hanno uno che censura e mette veti, mentre le decisioni son collettive. In teoria almeno. Ripeto: secondo me il rappresentate dovrebbe obbedire e basta, non porre veti nè esclusioni: ma sto semplicemente descrivendo la situazione.

        "Mi piace"

  5. Devo anche dire che come fautore della democrazia diretta mi trovo in totale disaccordo con Mersault e Nino (massimo rispetto ovviamente). Il M5S non era innovativo solo per i temi che poneva (ecologismo, anticorruzione…) ma soprattutto per la modalità orizzontale che prevedeva. In teoria avrebbe dovuto essere una versione italiana della piramide gerarchica rovesciata di zapatista memoria, “qui comanda il popolo e il governo obbedisce”, con Grillo a fare da portavoce senza potere proprio come il Sub. Ma evidentemente le cose non stanno andando così. Io lo trovo un peccato ma spero ancora che una forte reazione della base possa farlo rinsavire, anche se è una speranza molto debole.

    "Mi piace"

  6. L’omofobia di grillo non mi pare superiore all’omofobia di molti membri del tuo partito contro cui stai facendo una lotta impari da anni.
    L’affermazione “razzista” di grillo era piuttosto ambigua: ha detto che la questione della cittadinanza era un falso problema, non che era contrario a dare la cittadinanza. È una cosa ben diversa. Tanto per dire, diversi movimentucoli rivluzionari fanno un discorso molto simile, in cui si dice: la cittadinanza permette di vivere meglio quindi ok, ma ricordiamoci che da un punto di vista rivoluzionario è un falso problema.
    Inoltre Grillo ha dato dei razzisti a quelli che vi si oppongono (e dei buonisti a quelli che sono a favore), implicitamente rifiutando il razzismo.
    Non è che voglio difendere Grillo, che non è il mio idolo. Dico solo che il sistema che in linea di principio il M5S ha adottato (ma non nella realtà, come si dimostra in questi giorni) è migliore del sistema a democrazia rappresentativa di tutti gli altri partiti.
    Tra l’altro è un sistema che permette di superare anche eventuali orrori dei “portavoce”: infatti sia sulla battuta omofoba sia sull’affermazione “razzista” la base ha reagito cazziandolo di brutto se ti ricordi.

    "Mi piace"

  7. Visto che il PD continua ad inseguire l’UDC mi pare che Grillo sarebbe un ottimo alleato. Del resto uno dei leader dell´UDC e´un tale (a parte il segretario tangentaro reo confesso e prescritto) Rocco Buttiglione (noto omofobo altro motivo di vanto per il PD) che messo in minoranza dal suo partito ne espulse la maggioranza!!

    Il punto e´che in Italia manca una legge seria sui partiti (se fossimo nel mondo perfetto non servirebbe neppure). Se si facesse, anche fosse la peggiore legge immaginabile, renderebbe illegare ogni partito italiano quindi si continuera’ a discutere di senati federali e riforme costituzionali inutili!

    "Mi piace"

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...