Riforma del lavoro: questione femminile e’ questione fondamentale


Ho approfondito meglio cio’ che penso della questione dei 3 giorni di paternita’ obbligatoria. Mi sembra che il tutto riguardi il menefreghismo di tutte le parti (nei fatti) sulla questione. Ovviamente non da oggi.

Cerco di farlo su Imille.

3 pensieri riguardo “Riforma del lavoro: questione femminile e’ questione fondamentale

  1. Cristiana, proprio tu pochi post fa elogiavi la riforma del lavoro come definita dal Ministro Fornero anche per la presenza del congedo parentale obbligatorio per i papà ed io esprimevo dei dubbi. Tre giorni obbligatori si possono anche farem costano poco a tutti e sono l’ennesima foglia di fico da mostrare al mondo.

    Cristiana, mesi di congedo parentale maschile costerebbero troppo, e non ci sono soldi, è una vecchia storia.

    Sugli orari hai ragione, non si dovrebbe restare fino a sera tardi al lavoro. Oggi pernon farlo c’è solo una possibilità: mettere la carriera al secondo (ma anche terzo) posto rispetto ad altre priorità. Ma resta una scelta personale

    Mi piace

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...