Il nuovo partito, i miei dubbi.

28 luglio 2012 § 6 commenti


L’ho letto in anteprima il manifesto per un nuovo soggetto politico che oggi è pubblicato sulle prime pagine dei maggiori quotidiani.

Ci sono delle cose che non mi convincono: i due perni sono l’economia e le riforme istituzionali. Insomma quasi un Monti2 non dichiarato.

Manca, a mio modesto ed umile avviso, il collante, l’anima.

Lo sviluppo e l’umanesimo.

Insomma mi sembra un manifesto tecnico, troppo liberista (e oltretutto in perfetto contrasto con gli esiti referendari, come se la volontà popolare fosse liquidata come “immatura” e “inconsapevole”), poco emozionante. Poco umano. Insomma quando Sabina Guzzanti robotizzava Monti, nella sua genialità, forse ci aveva azzeccato.

Ah, a proposito. Nemmeno una parola sulla laicità, quella roba che gira intorno almeno a due punti fondamentali: la sanità e i diritti delle persone. Insomma a vedere ieri l’apertura delle Olimpiadi londinesi dove si celebrava il servizio sanitario nazionale e qui gli ospedali sono infestati di congregazioni religiose che ammazzano il merito e non consentono il vero libero accesso alle cure, beh…questo manifesto sembra già vecchio. Preferisco le riflessioni di David Milliband, pure liberali, ma con un disegno della società dentro.

E ah, a proposito. I promotori sono tutti maschi. A proposito di novità.

Annunci

Tag:, , , , , , ,

§ 6 risposte a Il nuovo partito, i miei dubbi.

  • Saverio Aversa ha detto:

    Per capire quanto la sanità pubblica e laica e’ importante consiglio il film ‘La guerra e’ dichiarata’. E’ un film francese e il ssn e’ quello d’oltralpe ahimè.

    Mi piace

  • Anonimo ha detto:

    Hai ragione, manca l’anima. Non c’è bisogno di Cassandre per prevedere la prossima sconfitta elettorale della sinistra (sinistra?). Questo Paese piccino e bigotto continuerà ad essere governato dal suo vero padrone, una fantastica organizzazione che ha sede in Vaticano. Saremo mai una Stato laico e libero? Io ho quasi cinquant’anni e credo proprio che non mi sarà concesso di vedere realizzato questo sogno…

    Mi piace

  • Michele Darling ha detto:

    Un programma interessante. Di destra.
    Guardando i nomi dei promotori e di chi ha aderito, forse forse sarà la lista civica che accompagnerà il centro-destra?

    Mi piace

  • Meursault ha detto:

    Il Tea Party all’amatriciana, che delizia.

    Avvertite Giannino che le multinazionali già comandano non serve che si agiti tanto.

    Mi piace

  • Federico ha detto:

    Manca pure un gay che abbia fatto outing e un immigrato naturalizzato. Vergogna!

    Mi piace

  • Anonimo ha detto:

    L’ anima non esite.
    L’anima si mette nei messaggi d’amore, non nei programmi politici.
    Per anima intendi un aggancio all’ emotività?
    Come nelle pubblicità, come i grandi comunicatori: Wanna , Silvio, Beppe…
    No per favore, ne abbiamo anche troppi.
    Il problema del loro programma é che é vecchio. Il neoliberismo é già fallito.
    Direbbero e diremo: “condannato dalla storia”.
    Cominciamo a dirlo.

    Mi piace

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Il nuovo partito, i miei dubbi. su NON SI POSSONO FERMARE LE NUVOLE.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: