Una generazione in frantumi.


C’è un’ unica cosa che la mia generazione deve imparare da Veltroni, da D’Alema, da Bindi e compagnia: a stare insieme, a trovare il filo che unisce i destini collettivi. La frammentazione è la nostra prima debolezza.

4 pensieri riguardo “Una generazione in frantumi.

  1. Forse ho capito male ma se dobbiamo stare insieme come Veltroni e D’Alema che, volgarmente parlando sono 30 anni che ce la menano con i loro giochetti di poteri possiamo pure abbandonare ogni speranza….

    Mi piace

  2. sarà per questo che oggi anche Civati ha reso pubblica l’intenzione di candidarsi alle Primarie del PD?
    E siamo a 4…aspettiamo che anche Scalfarotto lanci la sua candidatura solitaria e sicuro Bersani vince alla grande

    Mi piace

  3. in questo pensiero manca una parte fondamentale. cosa vi/ci tieni uniti? non può essere la rottamazione, il decidere chi occupa la sedia e per quanto tempo. sono i valori comuni, i progetti, i sogni. questo crea sinergia. solidarietà anche nello scontro, anche nella discussione. io so cosa tiene qui me e mi fa sentire a casa. cosa mi tiene unita alla mia gente, ai compagni, agli amici. io lo so. non so se ci sia altro molto altro che le ambizioni personali in alcuni personaggi. spero ci sia. per tutti noi.

    Mi piace

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...