I diritti non si “concedono”, ditelo a Tabacci.

9 novembre 2012 § 1 Commento


“A Milano insieme al sindaco Giuliano Pisapia abbiamo concesso i diritti alle coppie gay. Ma parlare di matrimoni e adozioni è un’altra cosa: il bambino non è un trofeo da esibire ma un essere umano da preservare”

Così Tabacci. (io continuo a volerlo fuori dalle primarie di coalizione, non potrebbe partecipare a quelle del PDL?

Annunci

Tag:

§ Una risposta a I diritti non si “concedono”, ditelo a Tabacci.

  • gdelzot@tin.it ha detto:

    cara CRISTIANA, lascia stare la parola “diritti” che certo non è la piu’ apprpriata: sai a chi forse si riferiva Tabacci quando parlava del”bambino non è un trofeo da esibire” ? Probailmente (almeno io l’ho vista così ) al nostro Segretario che ha finito la relazione della festa nazionale di Reggio Emilia prendendo in braccio un bambino di colore dicendo che questo deve essere italiano: nella sostanza è giusto, ma mi pare una cosa da spot pubblicitario di dubbio gusto. O no ? Giuseppe – Udine

    Mi piace

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo I diritti non si “concedono”, ditelo a Tabacci. su NON SI POSSONO FERMARE LE NUVOLE.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: