#15minuti per i diritti civili

23 novembre 2012 § 5 commenti


Voto Renzi e farò #15minuti di fila, se serve, per non aspettare altri 5 anni

Annunci

Tag:,

§ 5 risposte a #15minuti per i diritti civili

  • enrico ha detto:

    Inserire anche Marattin in un video a favore dei gay, dopo il capolavoro omofobico che fece con Vendola (“vai a dare via il c..o”), è talmente surreale che l’ho apprezzato.
    Un pò come guardare un quadro di Dalì: bellissimo, ma sai che quello che rappresenta non è la realtà.

    Mi piace

    • Jacopo ha detto:

      enrico, spera che il tuo commento non arrivi agli eredi di dalì, perchè potrebbero denunciarti per diffamazione (l’hai pur sempre paragonato a marattin). il video poi secondo me si fa notare per altre due peculiarità: scalfarotto che parla come se fosse in una televendita, con l’occhio sgranato e fisso e la voce modulata; e cristiana che in due parole riassume il suo punto di vista e il motivo per cui secondo me molti non condividono. è quando dice “è quello che vogliamo? no, ma questo è il candidato che può vincere”; ecco, votare renzi solo perchè non ha alle spalle la nomenclatura, il marcio e le incrostazioni dell’apparato bersanesco, non è una giustificazione sufficiente; oltre alla diversità, serve anche essere migliori; renzi non lo è; la proposta della civil partnership, per dire (ma poi, perchè sempre questo inglesorum?) l’ha fatta propria anche il coraggiosissimo bersani. vendola da santoro mi ha fatto passare ogni dubbio. spero che abbia ragione quando dice che i sondaggi non sono credibili. temo che lo siano, ma almeno fino a domenica sperare costa niente (anzi, 2 euro)…

      Mi piace

      • calicata ha detto:

        e al secondo turno che fai? Il tema è tutto lì. Guarda io penso che Renzi cambierà ancora idea, in meglio. Ascolta guarda e decide per sua convinzione non perché qualcuno gli dice qualcosa o per consenso. Altri invece alla fine guardano alle alleanze, all’opportunità. Ecco voto Renzi per questa indipendenza che spero conservi. La famosa se vogliamo vocazione maggioritaria che si trasforma in comportamento personale.

        Mi piace

        • Jacopo ha detto:

          al secondo turno sono in grossa difficoltà, e non so se andrò a votare (qui facciamo il caso che al ballottaggio vadano, come dicono tutti, renzi e bersani; se in vece ci va vendola, vado a votare tre o quattro volte e mi travesto ogni volta; i documenti falsi da qualche parte li rimedierò; e dirò che al primo turno non ero potuto andare perchè avevo la febbre). io non sono così convinto che renzi decida per sua convinzione, e non per opportunismo. non ne apprezzo la scarsa profondità di pensiero e di parola (che condivide con molti suoi sostenitori; tu e pochi altri fate eccezione). ho letto il programma (come cerco di fare sempre, quando è possibile, nel momento in cui devo scegliere chi votare), e credo che sia di una vaghezza assai pericolosa, tale da nascondere una serie di propositi che non sono quelli che mi impegnerei per realizzare, se fossi io al governo; ho persino letto il codice del lavoro di ichino: se dovessi srotolare tutte le critiche ne verrebbe fuori un post tanto lungo da far impallidire i miei soliti post, che di solito quanto a lunghezza non scherzano. è vero, renzi ha avuto il merito di sganciarsi, a un certo punto, con un gesto di forza, che era quello che serviva; e quello che secondo me ancora non ha fatto civati. ma la mia convinzione, che ne sta uscendo rafforzata ogni giorno che passa e che la campagna evolve, è che il gesto forte sia stato animato solo da una fortissima ambizione personale (che è necessaria quando si fa politica, ma ci sono dei limiti). di qui l’intuizione di renzi che prova a circondarsi di un elettorato “fedele” che risponde a un “target” (termine renziano) assai diverso da quello del “corpaccione del partito” di cui ha parlato cosseddu sul suo blog in una bella analisi; trenta-quarantenni, in genere, più che giovani della mia età (e ovviamente pochi anziani): mai stati di sinistra, in più di un caso anzi ex elettori berlusconiani; abbiamo opinioni diverse su questo, io come dico sempre credo che l’elettore che cambia idea e ti vota è una manna dal cielo, ma se sei tu che ti metti a dire quello che l’elettore che non ti ha mai votato vuole sentirsi dire, allora forse c’è qualcosa che non va. a questo renzi aggiunge una serie di seconde linee del partito (come reggi, che ha fatto due giri da sindaco ma è decaduto dalla carica, e che probabilmente, se bersani vincerà, essendo suo acerrimo rivale non verrà candidato in parlamento; come alessandro maran, che si è fatto tutta la trafila, da militante a vicecapogruppo alla camera, e ha annusato che con renzi potrebbe ottenere qualcosa in più; come “molti amministratori non tutti di primissimo piano”, per dirla ancora con cosseddu, di cui una per esempio è la sindaca del paese dove abita la mia fidanzata, e di cui in paese si mormora che se renzi vince verrà candidata alla camera) che dal partito come è adesso non hanno più niente da chiedere, e che hanno fatto i loro conti e hanno capito che, se sostengono renzi e renzi vince, loro avranno tutto da guadagnare; per cui, ho la sgradevole impressione che renzi, più che un “rinnovamento”, voglia fare uno spoil-system. non lo so, non condivido questa logica da “voto utile” (io sono perfino arrivato a prendere la tessera, a causa di questa logica, anche se lo sapevo cosa c’era dentro al pd, e che tipi circolavano). te la metto giù così: bersani mi deprime, e mi fa incazzare a sangue; renzi, oltre a farmi incazzare, mi spaventa anche un po’; o meglio, non mi sentirei tranquillissimo, da persona di sinistra, a essere governato da lui; per cui ora che posso provo nel mio piccolo a “fermarlo”. poi magari invece ho torto io. non sarebbe la prima volta, anzi…

          Mi piace

  • Meursault ha detto:

    Nel video c’è anche Alessio De Giorgi che ospitò nel suo sito i banner de la Casa delle libertà.

    http://www.gay.it/channel/attualità/8655/PERCHE–I-BANNER-DI-FORZA-ITALIA.html

    Cito:
    Gay.It è una azienda che per centrare gli obiettivi che si è posta ha bisogno di raccogliere pubblicità e Forza Italia è un partito politico che ha scelto di non escludere gay.it dalla sua pianificazione per la campagna elettorale.

    Serve commentare? 😀

    Mi piace

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo #15minuti per i diritti civili su NON SI POSSONO FERMARE LE NUVOLE.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: