Ingroia e Monti.

29 dicembre 2012 § 8 commenti


Ingroia e Monti sono simili in una cosa: entrambi contrari ad un Paese adulto e maturo fondato sul bipolarismo, nei loro programmi mancano totalmente i diritti civili e, infine, sono entrambi la faccia di quanto di più vecchio esista in politica.

Ingroia ha l’aggravante del dejavu dipietrista in cui si rivendica una superiorità antropologica solo per provenire dalla magistratura. Un giorno ci sarà un unico partito (da questa parte, ovviamente, prima che vi vengano strane idee totalitarie)

Sarà compito della nostra generazione dare un senso politico completo ad una visione vera, senza ricatti, senza frammentazione.  Dobbiamo.

p.s. Hanno un’idea di Paese parziale basata sulla loro competenza: uno economista l’altro giudice. Sono molto più simili di quanto sembri nel metodo, non nell’essenza.

Annunci

Tag:

§ 8 risposte a Ingroia e Monti.

  • antonella ha detto:

    Ingroia ha l’ulteriore aggravante di trascinare appesi alle caviglie Di Pietro, Diliberto, Ferrero e Bonelli, quattro maschietti (il monosessismo non si discute) che vogliono tornare in parlamento a tutti i costi, anche se nessuno ne ha sentito la mancanza. Che ventata di freschezza!

    Mi piace

  • Anonimo ha detto:

    Le radici del paese immaturo vanno ricercate indietro nel tempo, in un tempo dove chi poteva fare scelte politiche determinanti per evolvere scelse, al contrario, che il popolo doveva essere diretto. Scelse che solo i dirigenti politci dovevano e potevano, in quanto unici detentori di competenza, interessarsi e determinare le scelte politiche. “Non preoccupatevi del bene pubblico, ci pensiamo noi! Vostro unico compito è la sovranità attraverso l’ espressione di una X” Questo ha generato immaturità, questo ha generato indifferenza e individualismo. Questa scelta fu determinata dal partito dove tu militi e dagli uomini che attualmente dirigono il tuo partito.Facile, dopo, l’entrata in campo di Berlusconi. Facile, adesso, la salita in politica di Monti. Ci sono responsabilità culturali sull’immaturità del paese che vanno individuate in scelte politiche completamente sbagliate di chi al contrario, da sempre, aveva il compito di far crescere cittadini e lavoratori consapevoli. Ma un paese adulto è scomodo. Davanti agli adulti il rapporto è alla pari, esige un linguaggio e contenuti veri, mentre chi dirige il tuo partito ha sempre voluto mani libere e mediani. La Storia un giorno vi giudicherà. La Storia che ha il compito di eliminare i tanti fronzoli che fanno guardare il dito e non la luna, scriverà i tanti, troppi errori di chi, pensando di provenire da una superiorità antropologica ha dimostrato , al contrario, tanta e perseverante incapacità politica, strategica e culturale. E questa incapacità sta proprio nel tuo partito, che essendo il maggiore rappresentante, in numeri e potere della sinistra italiana, ha svenduto la storia della resistenza, ha disconosciuto le radici politiche della sua stessa esistenza. Adesso siamo frammentati, ricattati e incompleti? Pensi sinceramente che dobbiamo ricercare nell’oggi (Ingroia) i motivi di ciò? Non credo proprio! Parli di diritti civili…se in questo paese mancano è perchè la parola diritto è sbiadita in tutte le sue eccezioni. E’ dalla Magistratura che provengono le proposte politiche? Non possono provenire nè dall’esecutivo, nè dal legislativo perchè avete distrutto i loro ruoli. Lì non c’è più la politica da tempo…tecnici da una parte e incompetenti quanto docili dall’altra, cosa mai potranno proporre e rappresentare del Paese reale? Non è solo compito della vostra generazione restituire un senso politico completo ma fondamentalmente del vostro partito. Dovete!

    Mi piace

  • Meursault ha detto:

    Gustosissima l’intervista di Giorgio Gori sul Corriere.

    Lamenta il silenzio del sindaco di Firenze e avverte Bersani: «Monti insidia l’area creata da Renzi»

    Quindi Renzi è uno pseudo-Monti e, per proprietà transitiva, un democristiano?

    Mi piace

  • Nino ha detto:

    O.T. Casini ha appena detto che se il PD non avrà la maggioranza assoluta (50%) sia alla camera che al senato (opzione ad oggi inverosimile), per lui l’unica opzione è Monti premier.

    Io vorrei sapere PRIMA di votare quali sono le opzioni che il PD prevede nel caso non avesse la maggioranza assolut ama solo quella relativa

    Mi piace

  • Nino ha detto:

    Quindi è inutile fare una scelta che già in partenza è una non scelta

    Mi piace

  • alice ha detto:

    vabbè, dire che ingroia e monti sono la stessa cosa lo trovo un tantino fuori dal vaso. cosa, lo intuisci. e, sui diritti civili, leggere il punto 2 del manifesto “io ci sto”. ci stanno, in effetti. e piuttosto chiaramente. nel pd, no.
    baci.

    Mi piace

    • calicata ha detto:

      inseriti a forza come so da persone dapprima molto entuasiaste ora meno.

      La cosa in cui si somigliano moltissimo, invece è nel distruggere il bipolarismo, nell’avere una visione parziale della politica (chi la finanza, chi la giustizia) e nell’essersi imbarcati il vecchio della prima repubblica fingendo di portare novità. Non ti pare?

      Mi piace

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Ingroia e Monti. su NON SI POSSONO FERMARE LE NUVOLE.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: