Diritti Civili non pervenuti.

29 aprile 2013 § 6 commenti


E’ accaduto di nuovo. Il governo con il 30% di donne e il piu’ giovane (anagraficamente parlando) non ha menzionato nei suoi intenti gay e lesbiche italiane.

Condannati al silenzio. Tornati di nuovo anni luce indietro oltretutto in spregio del voto che vede il primo parlamento che in base ai numeri potrebbe approvare una legge (almeno) su un istituto equivalente al matrimonio. Niente. Silenzio totale. Come se questo non parlasse di futuro. Di Europa. Di giustizia. Di vita. Niente.

Come se durante le primarie tutto il centro sinistra e Grillo non lo avessero detto chiaro e chiesto chiaramente.

Ecco: di nuovo i diritti civili diventano la cartina di tornasole di molto altro.

Tag:

§ 6 risposte a Diritti Civili non pervenuti.

  • Meursault ha detto:

    Ho l’idea che non stiate su una barca che affonda, ma che vi stiate bellamente abituando alla vita sottomarina. Buona pesca.

    Mi piace

  • gianniferrarotti ha detto:

    Non a caso CL è ben rappresentata…
    Questo disprezzo per gli elettori dimostra un’arroganza imperdonabile.
    P.S.: sto leggendo “Verrai a trovarmi d’inverno” ed è bellissimo. Grazie, ciao.

    Mi piace

  • luigi ha detto:

    Sec’è qualcuno a cui faresti bene a dare la colpa, è te stessa.

    Mi piace

  • Nino ha detto:

    scusa cristiana, cosa ti aspettavi? vogliamo parlare del nuovo ministro della salute ? Già lì certe scelte apparivano chiare. Il governo proverà a fare qualche riformucola e poi cadrà al primo ostacolo … già sull’IMU c’è scontro ed hanno appena cominciato.

    A proposito, sull’IMU io la triplicherei, la tassa, creando una no-tax area per la prima casa (ma solo fino ad un certo valore) , ed userei i maggiori introiti per ridurre il cuneo fiscale sul lavoro dipendente … partendo dal concetto che ogni casa ha un proprietario certo (al limite a sua insaputa …)

    Mi piace

  • scialuppe ha detto:

    Quando l’URSS invase l’Ungheria molta gente con uno spiccato senso della dignità abbandonò il PC, invece gli illusi che volevano cambiare le cose dall’interno e quelli che erano così atei che avevano bisogno di un altro dio rimasero. A quale di queste due categorie appartieni?

    http://it.wikipedia.org/wiki/Italo_Calvino

    Mi piace

  • Sandman ha detto:

    Matematicamente parlando, se ci fosse la volontà da parte del partito fantasma PD, questa sarebbe l’unica legislatura in cui ci sarebbe la maggioranza (PD+M5S) per approvare una legge per i diritti civili.
    E se ci fosse un minimo di responsabilità sociale non si sprecherebbe questa opportunità con cavolate come unioni civili o civil partnership ma si andrebbe diritti al matrimonio egualitario.
    Peccato che questa unica occasione verrà sprecata perché il limite a questo è lo stesso PD e la sua incongruenza (interna e esterna, fai tu).
    Purtroppo lo sai bene e preferisci tirare avanti le mani e dare la colpa all’ennesimo omofobo. Le leggi non le propongono i sottosegretari.
    Questo governo PD-PDL sarà un ottimo strumento per scaricare i barili e giustificarsi davanti agli elettori per l’inconcludenza sui temi che non si vogliono toccare. E poi a riempirsi la bocca di “Europa e futuro”

    Mi piace

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Diritti Civili non pervenuti. su NON SI POSSONO FERMARE LE NUVOLE.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: