“Olio di ricino ai giornalisti”.


Così, una deputata del M5S. Non dite che io non lo avevo detto in tempi non sospetti

14 pensieri riguardo ““Olio di ricino ai giornalisti”.

  1. Che noia.
    Ma quando si parla della cosiddetta carica contro la Costituzione dei cosiddetti padri “ricostituenti” tra cui Violante (alias: Berlusconi lo sa che la sinistra gli ha dato carta bianca per crescere finanziariamente)? Chi gliel’ha dato il mandato?
    Alicata la smettiamo di giocare con le bambole?

    Mi piace

  2. P.s. So che ormai sei scivolata nel populismo più paraculo, ma ti ricordo che quando censurarono la Guzzanti non si levò nemmeno una voce della cosiddetta sinistra (che sta tutta lì ancora) a sostegno, compresa la Annunziata, che ora fa la verginella spaurita, votò contro in consiglio. Questa cos’è, compagna, vendetta trasversale perché vi hanno rotto il giocattolo?
    Olio di ricino ai giornalisti? Ma certo che no. Fine dei contributi statali.Punto.
    Perché sommessamente ricordo, stellina d’oro, al Corriere della Sera (effige splendida di conservatorismo ed omofobia) vanno milioni di euro l’anno di soldi dei cittadini, mentre nel c.d.a. siede Mediobanca che fa capo a… vediamo se sei perspicace?
    Il problema è che il Pd fa gli stessi giochetti con l’Unità, l’Europa e compagnia. E te stai sempre in mezzo e ogni tanto spari castronerie. Insomma sei del Pd.

    Mi piace

  3. <>

    Parole da condannare, ma l’ing. Alicata, favorevole alla TAV con cui le Coop Rosse ingrassano e il suo partito si fa clientele, non dice niente contro i Leganordisti che auspicano il ricino per i manifestanti NOTAV ma si scandalizza per una stupidaggine detta dall’unica opposizione che fa, per quanto male, l’opposizione a questo governo coi fascisti in cui l’ing. Alicata è dentro per fedeltà di partito.

    Mi piace

  4. Ancora una brutta figura! spero che a quest’ora avrai avuto occasione di leggere le VERE dichiarazioni, e di pentirti della fretta. Come devono essere brutti il mondo e gli altri, se li si guarda solo con gli occhi del proprio tribunale !

    Mi piace

    1. E quali erano le vere dichiarazioni? Di dare olio di ricino ai mafiosi? Come faceva il Duce? E’ la frase “olio di ricino” che non va usata in Italia se si ha rispetto della storia. E come e’ noto a tutti su questo blog non si risparmiano critiche a nessuno, nemmeno al PD.

      Mi piace

      1. Le VERE dichiarazioni erano quelle del leghista, delle quali il nostro simpatico sistema mediatico ha parlato SOLO PERCHE’ c’era la risposta appetitosa della grillina da stigmatizzare. Altrimenti nessuno le conoscerebbe. E se nella concitazione parlamentare uno dice che bisognerebbe dare l’olio di ricino ai no-tav, e l’altra risponde che semmai andrebbe dato ai mafiosi, beh, chi si lancia in ridicole speculazioni come “hanno rivelato la loro vera natura,” ecc li giudico in parte cinici profittatori, in parte fanatici alla ricerca di qualcuno da odiare.

        Mi piace

  5. Eduardo guarda con me non attacca….se hai il senso della democrazia la risposta è che l’olio di ricino non va dato a nessuno….altrimenti fai solo a gara con la Lega a chi è più preistorico in termini di costituzione. quanto a me non desinando critiche al PD (anche troppo) posso permettermi di cercare di avvisare chi passa di qui su cosa è secondo me Grillo e cosa “muove”. Se ti leggi quel mio vecchio articolo ne trovi una analisi approfondita oggi ancora valida.

    Mi piace

    1. Non ho il senso della democrazia. Sono infatti un comunista. E qui il discorso potrebbe chiudersi . Unica aggiunta è che noialtri volgari materialisti (materialisti volgari?) non ci chiediamo chi è Grillo e cosa muove, ma chi siano quegli otto milioni di persone, e quali interessi realmente abbiano, e quale cattivo genio abbia fatto sì che il sessanta per cento degli italiani (Grillo + Berlusconi ), dei quali la gran parte appartiene alle classi subalterne, sia così ostile a quella che tu chiami democrazia.

      Mi piace

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...