Gli F35 al congresso del PD

25 giugno 2013 § 3 commenti


Che non significa che sara’ una guerra: quello e’ certo, come ad ogni congresso.

Mi riferisco alle parole di Francesco Boccia, ministro vicinissimo a D’Alema prima a Letta ora, che dice di non vedere l’ora di andare a congresso anche per misurare la posizione sugli F35 internamente al partito. Lo dice affermando che in realta’ gli F35 sono frutto di eccellenza tecnologica italiana e quindi chi non e’ a favore del

Contrariamente a molti altri temi su cui anche secondo me una certa parte della sinistra non e’ entrata nel terzo millennio, la questione degli F35 si colloca esattamente dall’altra parte: cioe’ che secondo me un Partito socialdemocratico del terzo millennio che non pensa a come convertire quell’eccellenza tecnologica in ricchezza diffusa e indirizzata verso obiettivi diversi (acquistare F35 per sostenere quel ramo industriale significa augurarsi che ci siano guerre e magari favorirle a meno che qualcuno non mi spieghi come usarli altrimenti) e’ un partito ancora vecchio e piantato nel XX secolo.

Mandare avanti il programma degli F35 piu’ che prova di lungimiranza tecnologica mi appare, oggi, come il segno di un rattrapimento delle speranze, come un’enorme mancanza di visione che si ferma alla toppa e non si inventa uno scenario nuovo dal punto di vista dell’eccellenza produttiva.

Annunci

Tag:

§ 3 risposte a Gli F35 al congresso del PD

  • Meursault ha detto:

    Qualcuno proponesse poi una bella spending review sui costi dell’esercito in tempi di pace. Ci sono postazioni militari che sono veri e propri stipendifici con tanto di annessi alloggi a canoni irrisori. Finiremo mai di essere uno stato ad impianto fascista?

    Mi piace

  • Germano ha detto:

    Volendo parlare solamente dell’aspetto tecnologico, gli F35 sono degli aborti, una lista di difetti di progettazione lunga un km Sono solo soldi buttati dalla finestra per fare un piacere/favore/lecchinaggio agli statunitensi

    Mi piace

  • Lorenzo Dalai ha detto:

    il progetto di questo MRCA venne concepito mollti anni fa, tanto che il primo protocollo riguardante gli F35 fu sottoscritto da Andreatta…nel frattempo è cambiato il mondo, le tecnologie, le tipologie di intervento sia politico che militare. Chi è per andare avanti con questo progetto è retrogrado, oltre che guerrafondaio, ma soprattutto ottuso e non conosce quello di cui sta parlando (vedi caso Boccia). Se per caso riveste un ruolo politico nel PD, bene è ora di mandarlo a casa !!!

    Mi piace

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Gli F35 al congresso del PD su NON SI POSSONO FERMARE LE NUVOLE.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: