L’omofobia fa un altro morto.

11 agosto 2013 § 4 commenti


E nessuna aggravante avrebbe potuto impedire a questo ragazzo di uccidersi, volare giù dalla sua stanza, oppresso dal peso dell’emarginazione,

Mi sento un disco rotto, ma non servono pene più severe (in questo caso, poi per cosa), serve la volontà di un Paese di parlare di questo in prima elementare e di rendere i gay più uguali. Non c’è altra soluzione.

Vi segnalo, se passate di qui, “Le cose cambiano“, cugino dell’americano It gets Better nato negli USA proprio sull’onda di numerosi suicidi tra adolescenti gay. Diffondetelo affinché arrivi a chiunque sia in difficoltà e voglia affacciarsi sul futuro e su un mondo che può essere diverso da quello che lo sta stritolando dentro.

Annunci

Tag:,

§ 4 risposte a L’omofobia fa un altro morto.

  • gdelzot@tin.it ha detto:

    Cara CRISTINA, ti assicuro che se nella mia città si farà qualche manifestazione tipo marcia o simile in favore dei gay, io etero ci parteciperò . Bisogna far come Dante : creare nella mentalità della gente dei gironi nel piu’ basso dei quali vengono relegati gli omofobi : su questi si deve gettare il discredto piu’ assoluto nella considerazione generale. purtroppo oggi l’omofobia, se non sfocia in atti violenti, viene tollerata.

    Mi piace

  • Meursault ha detto:

    E questi provvedimenti “culturali” pensi di proporli e farli approvare da un partito che ha in se una componente cattolica che ginocchioni liscia con la lingua ogni asperità clericale? Buon senso ed onestà, Alicata. La verità è che loro sono sempre più arroganti e “voi” sempre più pecore e possibilisti. La prossima volta che andrai cianciando di un “cattolicesimo diverso ed aperto” lo farai sulla pelle di questa ultima, povera vittima di questa insulsa colonia vaticana.

    Mi piace

  • Alessandra Novaria ha detto:

    sottoscrivo parola per parola quello che hai scritto: non servono leggi più dure ( ben vengano per carità), ma serve cambiare la mentalità delle persone partendo dalla scuola senza dubbio, quella scuola pubblica che va difesa come un baluardo almeno da quello che si considera un partito di sinistra! (o almeno credo). Certo leggere esponente del PD dopo aver letto l’articolo su Repubblica mi ha molto sorpreso. Davvero credi di riuscire a far valere le tue idee all’interno di questo partito? o almeno riesci a dirmi che cos’è questo partito? tu e persone come te che sono certa esistono o Fioroni e tutti gli altri vetero cattolici che popolano questa specie di partito e impediscono al suddetto di prendere qualsivoglia decisione “progressista” e degna di un Paese civile?

    Mi piace

  • […] in parlamento (“la legge non lo avrebbe comunque salvato”, secondo il pensiero di Alicata), chi per giustificare se stesso e la propria condotta. Quest’ultimo è il caso di […]

    Mi piace

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo L’omofobia fa un altro morto. su NON SI POSSONO FERMARE LE NUVOLE.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: