Primarie in salsa.

4 novembre 2013 § 9 commenti


Primarie PDL: “decide Berlusconi”.

Primarie M5S: “What?”.

Primarie/Congresso PD: Ragazzi, rileggete sopra. Chiudete gli occhi. Poi riapriteli: Sì, siamo sempre meglio degli altri, ma stiamo dando uno spettacolo pietoso. Tutti, nessuno escluso. Vanno isolati i cammelli, tenuti i bravi iscritti, ascoltati gli elettori.

p.s. Per Cuperlo: io stavo per votare Tommaso Michea Giuntella al congresso romano se Cosentino fosse stato il candidato renziano. E non mi sarebbe piaciuto il discorsetto correntizio sui candidati “cuperliani”. Ma come non abbiamo separato i congressi apposta per “separare” il territorio dal nazionale? Un po’ di serietà.

Annunci

Tag:

§ 9 risposte a Primarie in salsa.

  • pd valdengo ha detto:

    L’ha ribloggato su .

    Mi piace

  • Meursault ha detto:

    Non siete meglio degli altri. Siete solo quelli che sapete meglio confezionare questa illusione. Il vostro spettacolo (da ultimo i renzani che sgonfiano il caso Cancellieri), quello dei pilotati m5s, e gli inqualificabili forzanovisti consegna il paese all’astensione. Per la prima volta, sottoscritto compreso.

    Mi piace

  • Meursault ha detto:

    E ora commenta la posizione del Pd sulla Cancellieri. Siete davvero i migliori?

    Mi piace

  • Meursault ha detto:

    Alicataaaaa… yu-uhhhh. Ogni volta che il Pd ne fa una delle sue batti in ritirata eh? Pronta per lo scranno? 😉

    Mi piace

    • calicata ha detto:

      Ero in ufficio che è successo?

      Mi piace

      • Meursault ha detto:

        La piena solidarietà del Pd che blinda la Cancellieri. Renziani balbettanti su la7, Epifani che si sottrae ai giornalisti, Bersani che finge che il figlio di Ligresti non sia latitante, migliaia di piccoli risparmiatori che si sono fidati della Fonsai al palo. State di lena per perdere di nuovo le elezioni?
        Non capisco poi la seguente strategia: la renziana Bonafè difende la cancellieri (sic) e ci mette la toppa, accortasi dell’estremo rumoreggiare del pubblico metta la toppa per la toppa mostrando che comprende l’indignazione (ma insomma a quanto pare non dipende da lei, né dal parlamento tutto ma sono ordini che vengono da un alto ben più alto) e rilancia dicendo dovrebbe essere sanata tutta la situazione carceriera italiana (come non è dato sapere). A questo punto, si rinfresca il ritornello: “il governo dura se fa”. Ora tu che hai il dizionario pd-italiano, italiano-pd, che vuol dire “fa” in questi termini? In quanto tempo deve fare e cosa? Qual è il progetto a lungo termine a parte il pareggio in bilancio annuale?

        Mi piace

        • calicata ha detto:

          Ho scritto che per me deve dimettersi.

          Mi piace

        • Meursault ha detto:

          Sì ma quello che appare chiarissimo è che c’è sempre un individuale “per me” ma poi al momento della votazione (nn è il tuo caso nn stando in parlamento) renziani, veltroniani, cuperliani, dalemiani, prodiani… votano tutti come comanda il pastore. La domanda ora è: se il pd e il pdl convergono e copiano-incollano balbettanti difese d’ufficio (esilaranti le inversioni a u di repubblica e de il giornale), il pastore che guida letta-renzi-epifani-berlusconi chi è? Sempre e solo la Ue?

          Mi piace

  • Pierluigi ha detto:

    Sostenere che, sulla questione tessere fasulle e truppe cammellate, “tutti stiano dando un brutto spettacolo” è una menzogna e Alicata lo sa. Questo tutti colpevoli, nessuno colpevole è deprimente.
    Cuperlo ha fatto uscite ipocrite, denunciando malaffare solo dopo averne lucrato abbondantemente i vantaggi in sede locale (più o meno consapevolmente non è il punto).
    Renzi almeno non ha fatto tali uscite, ma si è ben guardato dal prendere le distanze da queste pratiche, di cui si sta beneficiando allo stesso modo.
    Sostenere che Civati (di Pittella non so) sia uguale a questi due, non fa onore all’onestà intellettuale di Alicata.
    Chiudere il tesseramento adesso è una idiozia. Si controllano tutte le denunce e si annullano i congressi che vanno annullati, altrimenti, al solito, vincono sempre e solo i furbetti. E pretendono pure di farci bella figura.

    Mi piace

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Primarie in salsa. su NON SI POSSONO FERMARE LE NUVOLE.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: