Cosa è il rapporto Estrela

14 dicembre 2013 § 18 commenti


In questi giorni si parla molto del rapporto Estrela, bocciato in Europa anche grazie al voto contrario di alcuni del Pd, tutti area ex DC, quasi tutti oggi saltati a bordo del carro renziano, fino a ieri ferventi bersaniani (scusate questa nota da cortile, ma visto che sono attaccati in quanto “renziani” era giusto specificare).

Intanto leggetelo (qui), così non si parla senza sapere le cose. Ove si parla di aborto si parla di definire non l’aborto come un diritto umano, bensì l’aborto sicuro come un diritto umano e non vedo come questo (come dice Sassoli) vada contro la nostra 194. A nzi forse ci sarebbe da discutere di quanto la nostra sanità pubblica garantisca quel diritto e forse è necessario introdurre un limite all’obiezione.

Nel rappporto si parla di educazione sessuale (e non di propaganda gay), di maternità surrogata (in questo caso contro) e soprattutto si cerca di dare indicazioni ai paesi che stanno aderendo all’Europa per accelerare l ‘Europa dei diritti e non solo quella dei patti economici.

Per quanto riguarda Sassoli che del PD Europa è capogruppo, fossi in lui mi dimetterei: votare contro la maggioranza del Pd, su un tema così importante per i giovani e le donne, lo pone a mio avviso distante dal ruolo di guida e quindi di garanzia della democrazia del gruppo PD in Europa.

Al prossimo giro, sarà meglio mandare in Europa una squadra più europea e meno oscurantista.

L’Italia non merita questa voragine che la separa dall’Europa migliore e ci avvicina ai Paesi più retrogradi.

Annunci

§ 18 risposte a Cosa è il rapporto Estrela

  • antonella ha detto:

    Facciamo un servizio pubblico completo: i nomi di queste signore e questi signori – oltre al ricordato Sassoli – sono Patrizia Toia, Silvia Costa, Mario Pirillo, Franco Frigo e Vittorio Prodi.
    Vediamo se Renzi li scaricherà dal carro bloccando una loro eventuale nuova candidatura nel Pd alle prossime Europee e, se li troviamo tra i candidati, evitiamo di votarli e, va da sé, di votare per il Pd.

    Mi piace

  • Anonimo ha detto:

    Cara cristiana condivido pienamente la vostra opinione.

    Mi piace

  • mercedes lanzilotta ha detto:

    anche io concordo.
    Sulla nota polemica: Renzi è ex Margherita,dunque poviene da quella area lì ed è più logico salire sul suo carro per un democristiano rispetto a quello di Bersani.
    Vuoi che sta gente qui salisse sul carro di Civati?

    Sui diritti le nuvole non possiamo non vederle.

    Mi piace

  • Pietro Landi ha detto:

    Aborto sicuro “diritto umano”, perchè uccidere nella sicurezza di un ospedale è un diritto (a casa mia si chiama delitto, proprio come l’aborto clandestino)..limite all’obiezione (e poi si parla di libertá di scegliere. Non per il medico)..sei perfettamente in linea con la nuova dittatura. POTENZIALE ASSASSINA ( sperando di cuore tu non lo sia già)!!

    Mi piace

  • Gian ha detto:

    Siamo ancora a questo punto! A quando la reintroduzione del rogo per le streghe? Ecco cos’ha portato fare una cosa sola di due colture opposte, una progressista e una legata all’oscurantismo cattolico. Prenderselo nel didietro in due una faida dietro l’altra e regolare l’Italia alla destra per vent’anni (e andrà ancora avanti così, tranquilli, alla faccia delle famiglie, dei giovani, dei disoccupati, dell’economia, dello sviluppo, della povertà). Stiamo ancora a parlare di assassinio di cellule appena formate. Ma perché attaccate i talebani per la lapidazione delle donne? Il vostro è un estremismo uguale al loro, carissimi.

    Mi piace

    • GGPROLIFE ha detto:

      Siamo proprio Italiani, capaci di mistificare la realtà saltando ad un argomento all’altro, con la stessa facilità con cui da oltre 50 anni cambiano i governi…. A casa tua o in ospedale, porre fine ad una vita si chiama allo stesso modo: aborto=uccidere. Qui non c’entra un cocco nè l’inquisizione, nè l’ideologia di destra o di sinistra. Qui c’è una scelta tra la vita e la morte e secondo me è ancora più retrò e incivile e talebano accanirsi su un essere umano indifeso, ancora in pancia. Nemmeno nel mondo animale si vede tanto. Secondo me va reimpostata la discussione sull’aiuto che va certamente dato alla mamma perché non abortisca, ma perché possa scegliere di tenerlo in vita. Tutti gli strumenti a tutela della mamma e del nascituro, sono di un Paese veramente civile. Anche favorire l’adozione fa parte del complesso tema. Personalmente non rischierei di non far nascere il futuro inventore Italiano dell’energia pulita, gratis per tutti. Spero che uno dei nostri 6 figli lo diventi. Tutto il resto é noia!

      Mi piace

  • lorenzo orsini ha detto:

    mi spiace ma credo che hanno fatto bene a votare contro. consentire l’aborto delle minorenni senza che i genitori ne siano a conoscenza, limitare l’obiezione di coscienza e, in definitiva, considerare l’aborto un metodo contraccettivo sono cose fuori dal semplice buonsenso di cui tutti, credenti e non credenti, siamo dotati

    Mi piace

    • antonella ha detto:

      In definitiva, caro Lorenzo, potevi cliccare sul link che ha messo Cristiana e leggertelo, il rapporto Estrela. Quanto all’argomento ‘consenso e informazione dei genitori’, in una società meno familistica (e ipocrita) della nostra si sa che, oltre ai genitori, ci sono altri adulti che sono di aiuto e sostegno a minorenni in difficoltà.

      Mi piace

  • Nicole Corritore ha detto:

    Prima di commetare da stupidi potete leggere per favore il rapporto linkato??? Grazie a Cristiana Licata per l’informazione.

    Mi piace

  • […] ma qui la polemica è concentrata sulla questione aborto. Perché? Perché, come sottolineato da Cristiana Alicata e da Chiara Lalli nei loro blog, il voto contrario dei deputati PD è motivato in maniera molto […]

    Mi piace

  • francesca ha detto:

    osserva che sebbene l’elaborazione e l’attuazione di politiche in materia di SRHR siano di competenza degli Stati membri, l’UE può esercitare la sua competenza per l’elaborazione di strategie e iniziative che integrino le questioni relative agli SRHR nei settori della sanità pubblica e della non discriminazione, in modo da sostenere un’attuazione più efficace e una migliore sensibilizzazione riguardo alla legislazione e alle politiche sui diritti sessuali e riproduttivi e promuovere lo scambio di buone pratiche tra Stati membri;

    E siamo ancora sotto una dittatura che però usa dolci parole!!!

    Mi piace

  • […] tutti i parlamentari che hanno votato contro il Rapporto Estrela in Europa (ne avevo parlato qui e […]

    Mi piace

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Cosa è il rapporto Estrela su NON SI POSSONO FERMARE LE NUVOLE.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: