La paura di Grillo.

23 gennaio 2014 § 4 commenti


Cosa scrivevo a luglio del 2012 (in un pezzo intitolato “La legge elettorale che ammazza Grillo e lascia tutto così”) sulla legge elettorale. Lo riporto anche per rispondere a Grillo che oggi si sente in pericolo per l’Italicum.

Invece io penso che lui possa “giocarsela”. Ha forse paura di non riuscire a convincere gli italiani della bontà della sua proposta politica? Beh, si chiama democrazia.

“Nello stesso modo non si farebbe una legge elettorale per buttare fuori qualcuno, come quella che si sta prospettando.
È noto a tutti cosa penso del M5S, ma fare una legge elettorale ad hoc per sterilizzarli politicamente è un abominio democratico, non può valere di nuovo il principio che ognuno si costruisce la legge elettorale per vincere o per far perdere qualcun altro. È una roba vergognosa. Sarebbe molto, ma molto più corretto lasciare questa legge e costruire la prossima campagna elettorale anche su questo: almeno le prossime elezioni saranno anche un referendum sulla qualità della nostra democrazia dal punto di vista della rappresentatività e della governabilità.”

Advertisements

Tag:, , , ,

§ 4 risposte a La paura di Grillo.

  • giorgio ha detto:

    Credo che il problema non sia ancora chiaro (a tutti, me compreso): stiamo ancora a parlare di democrazia? Uno si è sempre fatto i fatti suoi sulle spalle della nazione, l’altro si atteggia a dittatore dopo che 3 milioni di sprovveduti (e sono stato magnanimo…) gli hanno regalato la segreteria di un partito (NON LA PRESIDENZA DEL MONDO). Ci aspettiamo che facciano delle leggi che tutelino NOI? Mah…

    Mi piace

  • giorgio ha detto:

    Ps.: Il tuo blog è meritorio di stima!

    Mi piace

  • Meursault ha detto:

    In effetti gli italiani li convince Berlusconi, fresco di nuovo fascicolo, che con Alfano vi asfalta pure stavolta. Avete di nuovo abbassata la guardia e siete troppo occupati a litigare tra voi e a fare i bulli coi grillini su twitter.

    Mi piace

    • Meursault ha detto:

      postilla: L’ipsos, sondaggi da sempre favorevoli al pd, vi danno a solo 0,4 di vantaggio dal centrodestra. E non siamo in campagna elettorale dove, è indubbio e inconfutabile, Berlusconi nn ha rivali. Il Pd continua a non convincere nemmeno con Renzi e nemmeno dopo il terzo grado di giudizio dell’evasore conclamato.

      Mi piace

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo La paura di Grillo. su NON SI POSSONO FERMARE LE NUVOLE.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: