La legge elettorale: il lasciapassare

18 febbraio 2014 § 7 commenti


A me continuano a venire le bolle a sentire Alfano e i suoi definirsi fondamentali, quando tutti sappiamo che se si andasse a votare adesso non prenderebbero nemmeno il 5% e quando tutti sappiamo anche che, appena si dovesse andare a votare, torneranno tutti con la coda fra le gambe ad Arcore.

Per questo penso che Renzi (come avrebbe dovuto fare Letta) debba portarsi a casa SUBITO la legge elettorale.

A quel punto avrebbe il lasciapassare per fare due cose.

O andare a votare al primo capriccio. O farli arrivare fino al 2018 attuando il programma del PD.

Non credo nei poteri taumaturgici di uno solo. Credo però che la differenza tra Renzi e Letta sia nella diversa attitudine rispetto ad una battaglia elettorale. Renzi può vincerla. Letta no, può arrivarci secondo le sue caratteristiche: l’uomo di apparato nominato dal sistema per gestirne la sopravvivenza. È tutta qui la differenza. Ma se Renzi non si porta a casa la legge elettorale finirà divorato dal palazzo. Deve essere la sua (nostra) uscita di sicurezza che possa ribaltare il teorema del ricatto del piccolo sul grosso, cioè lo schema da prima repubblica per cui la legge elettorale si fa alla fine e non all’inizio. Questa è l’unica grande battaglia da fare. Il sto, tornare al voto o dettare l’agenda, discende da questo, solo da questo. E credo, stavolta, di non sbagliarmi.

Tag:

§ 7 risposte a La legge elettorale: il lasciapassare

  • wsa0 scrive:

    Sono tante le cose da fare e a Matteo non manca la voglia e l’energia.Per noi come Pd si gioca tutto.Speriamo in bene.se hai voglia dai un occhiata a http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/

    Mi piace

  • Rudy Renzi scrive:

    Temo che tutti i Deputati e Senatori che hanno fatto salti di gioia alti così da terra quando Renzi ha detto loro che avranno altri quattro anni di ferie pagate, difficilmente gli concederanno un cammino agevole verso una nuova legge elettorale, che li esporrebbe al rischio di dover fare le valige dalla sera alla mattina per tornare ai loro collegi elettorali. Fine vacanze.

    Mi piace

  • Jacopo scrive:

    come si fa a mettere la questione in questi termini?
    come fa renzi a “portare a casa subito la legge elettorale” senza il consenso degli alfaniani? se dovesse dare segnali in questo senso, al partito di alfano basterà, semplicemente, togliere la fiducia al nascente governo renzi! a questo punto, dove se li va a trovare renzi i voti che servono? da grillo? impossibile! da sel? già più ipotizzabile, ma al senato i 7 senatori di sel non sono sufficienti per avere una maggioranza; servirebbe quindi un accrocchio, coinvolgendo varie forze tipo gal e altre (sempre che sel accetti); e, con una roba così, secondo te è possibile “fare le riforme”?
    se, quindi, renzi non ha l’accordo degli alfanidi e gli alfanidi gli levano la fiducia, l’unica soluzione è il voto; e a votare ci si andrà con la legge elettorale proporzionale pura uscita dalla sentenza della corte; e quindi il pd (peraltro già di nuovo in calo nei sondaggi) non prenderà mai la maggioranza per governare; e invece gli alfanidi supereranno alla grande lo sbarramento del 4%; quindi, bene che vada, sarà obbligato un nuovo patto renzi+alfano; male che vada, invece, bisognerà tirare dentro, di nuovo, lo stesso berlusconi (vedi che renzi almeno un risultato lo ottiene?)…

    Mi piace

  • Meursault scrive:

    Alfano all’interno dopo il caso kazako!
    Manco un po’ di fumo destinandolo ad un altro ministero.
    Ma allora è proprio un suicidio in grande stile.

    Mi piace

  • leonilde scrive:

    A proposito di Renzi, bellissima la pagina del suo libro “oltre la rottamazione” che trovate qui:
    http://www.giuliocavalli.net/2014/02/19/matteo-attento-scrivere-che-poi-ti-leggono/

    Mi piace

  • len\y scrive:

    No! Ma quale legge elettorale… Dimmi solo, e in tutta sincerità:- Ma tu, proprio tu, renziana e lesbica dichiarata (e hai il mio appoggio)… Ti senti bene con questa lista di Ministri???? Sono terribili! Converrai… O no? Giusto per onestà intellettuale (e se tu scrivi per davvero come vedo dal tuo blog, tienitela cara!)… Diciamo che è un governo ‘neo-gothic’… Così gli diamo subito un brand…

    Mi piace

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo La legge elettorale: il lasciapassare su NON SI POSSONO FERMARE LE NUVOLE.

Meta

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: