Continuo ad essere contro le preferenze (e che delusione il M5S)

Per quanto mi riguarda è incomprensibile che, ora che tutti vogliono fare le riforme, nessuno parli di uninominale a doppio turno: l’unico sistema che garantisce governabilità e scelta dei candidati senza dover ricorrere alla pratica delle preferenze (pratica che per me andrebbe abolita in tutti i sistemi elettorali dove i collegi sono cosi grossi da consentirne l’accumulo solo a disonesti o ricchi o famosi per motivi non legati alla politica). Mi meraviglio dell’occasione buttata dal M5S che così davvero poteva dare un colpo serio a quella classe politica che tutti vorremmo rottamare.

Meglio comunque i collegi piccoli dell’italicum alle preferenze.