Gli “omosessuali protestano”, storia di una notizia che non lo è.

2 luglio 2014 § Lascia un commento


Notizie che non sono notizie, in merito alla APP Gay Frindly del comune di Milano per l’Expo.

1) perché nelle app etero (esistono “app etero”???) istituzionali ci sono segnalati i luoghi di cruising o sanue per incontri? Forse nelle app “Hot”.
2) per forza un’app gay deve contenere cose che riguardano il sesso? ah sì? E perché?
3) dire che “gli omosessuali” protestano quando è l’opinione di due persone è omofobo da parte dei giornali.

E’ come dire che se un etero protesta per qualcosa “gli etero protestano”. Queste cose sì, che sono omofobe.

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Gli “omosessuali protestano”, storia di una notizia che non lo è. su NON SI POSSONO FERMARE LE NUVOLE.

Meta

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: