Salvini e Tosi come Caino e Abele.

14 marzo 2015 § 7 commenti


Salvini e Tosi sono come Caino e Abele. Come Romolo e Remo (questa è forte….).

La sfortuna della Lega è che invece di uccidere il padre, il padre si è suicidato per scandali e corruzione e la generazione seguente si è trovata a confrontarsi senza essere preparata. Salvini fa fuori il suo pezzo migliore per mancanza di coraggio e poca voglia di confrontarsi. Credo che Tosi in Veneto andrà molto bene. E credo che la svolta “fascista” della Lega non andrà molto lontano.

§ 7 risposte a Salvini e Tosi come Caino e Abele.

  • Gustavo Ulivi scrive:

    Sono “fascisti” anche Dolce e Gabbana?

    https://uk.celebrity.yahoo.com/news/elton-urges-fashion-brand-boycott-103414031.html

    Se parli Inglese questo link dovrebbe esserti utile per capire quanto “fascismo” ci sia nel mondo anglosassone. Leggi i commenti.

    Forse arriveresti alla conclusione che anche il “progressista” Elton John qualche sfumatura “fascista” ce l’ha.
    Vuole infatti il boicottaggio di Dolce e Gabbana per le loro opinioni sulla famiglia tradizionale: un’idea di famiglia che sembra essere molto simile a quella di quel fascistone di Salvini che ha dato la svolta “fascista” al “fascismo” bossiano.
    Eppure Dolce e Gabbana sono “froci” e col fascismo non dovrebbero avere nulla da spartire.
    Ma hanno osato dire:
    “I call children of chemistry, synthetic children. Uteri (for) rent, semen chosen from a catalogue.”
    Una apostasia dalla Religione LGBT cosi blasfema da meritare, forse, la decapitazione.

    Il mondo e’ pieno di “fascisti” come Dolce e Gabbana che non la pensano come Elton John, ma se gli apostati Dolce e Gabbana faranno proseliiti per stroncare l’apostasia altro che boicottaggio: pena d morte!

    Per capirci meglio diciamo che siamo di fronte ad un caso come quello di Israele, entita’ “fascista” creata “sinteticamente” nelle Terre dell’Islam; un’entita’ che merita il boicottaggio dei suoi pompelmi perche’ soffoca la Democrazia Coranica di Hammas. E domani la distruzione totale!

    Elton e’ incazzatissimo: lui di figli “sintetici” ne ha due ed e’ sicuro, con i suoi miliardi, che saranno felici e cresceranno senza scompensi.
    Li mandera’ in quelle scuole per milionari dove espertissimi docenti in psicologia infantile riusciranno ad annullare sul nascere ogni “disorientamento” dei loro pupilli in relazione alla loro “diversita” genitoriale:
    “Io a Natale andro’ a sciare in Svizzera con i miei papa’, e tu, Pierino, dove andrai con le tue mamme? Alle Seychelles come l’anno scorso?”

    La loro casa sara’ piena di “zie” lesbiche che saranno capacissime di compensare l’ormai superato “legame materno”.
    E poi, di quale legame materno stiamo parlando? Ti sembra che il mondo sia un bel posto da vivere perche’ i bambini crescono nel conforto del legame materno e delle carezze di due genitori di sesso diverso? Guarda che mondo di merda che abbiamo e poi dimmi se “il legame materno” e la presenza di due genitori di sesso diverso che “tirano su” i bambini ha avuto qualche effetto positivo in questo mondo schifoso!.
    E’ una merda dappertutto! Anche Hitler, Stalin, Mao. Mussolini, Fidel Castro, Attila, Gengis Khan, Berlusconi etc sono stati tirati su da una mamma e da un papa’: guarda che macelli hanno combinato!

    Se invece cominciamo a sfornare bambini “sintetici” per fare felici due mamme o due papa’ vedrai che impulso alla Pace, alla Tolleranza, all’Integrazione, alla Democrazia, alla Parita’ di Genere daremmo a questo mondo di merda….. Puoi scommeterci il kulo che sara’ un mondo migliore!

    Il mondo, in poche parole, ha bisogno di “Leggi di Civilta’” e questa dei bambini sinstetici per fare contenti due mamme o due papa’ che si vogliono bene e vogliono sentirsi “completi” e’ una delle tante leggi di civilta’ di cui il mondo necessita per diventare un Paradiso.

    E se non la pensi cosi sei un “fascista”: come lo sono Dolce e Gabbana. Lo dice Elton John. “Vanno internati negli Arcipelagi Gulag!”

    Mi piace

  • Gustavo Ulivi scrive:

    Sono serenissimo.
    Mi sembra invece che le dichiarazioni di Dolce e Gabbana abbiano creato un po’ di nervosismo nella comunita’ LGBT.

    Finalmente non potrete piu’ accusare di omofobia i “normali” che esprimono forti perplessita’ su alcuni “diritti” dei “diversi”.
    Infatti tu ti sei ben guardata dall’aggettivare Dolce e Gabbana come “omofobi”: li hai chiamati “imbecilli”.
    Aggettivare due “froci” come omofobi sarebbe stato un po’ ridicolo.

    Per il momento basta dargli dell'”imbecilli”.

    Pero’ non capisco:
    Elton John e “voi” siete liberissimi di boicottare due “imbecilli”.
    Ma i due “imbecilli” non sono liberissimi di avere un opinione diversa dalla “vostra”.
    Ma questo non ricorda da vicino il “fascismo”?
    Stiamo forse assistendo, dopo la “svolta fascista” di Salvini, ad una “svolta fascista” anche nel movimento LGBT?
    Da una parte gli Ortodossi (Elton John e Alicata), dall’altra gli Apostati (Dolce e Gabbana)?

    Forse aveva ragione Abberlusconi: “Siete sempre i soliti Komunisti!”

    Se vuoi rispondermi fallo “serenamente”: possibilmente argomentando.

    Mi piace

    • calicata scrive:

      No. Sbagli. I gay sono i primi omofobi prima di accettarsi. Si chiama omofobia interiorizzata. Buono studio.

      Mi piace

      • Gustavo Ulivi scrive:

        Fortunatamente per noi etero esistono molte altre “scienze” da approfondire e la scienza dell’ “omofobia interiorizzata” non si trova al top delle cose che “avremmo sempre voluto sapere e non abbiamo mai osato chiedere”.

        Dunque i due “imbecilli”, Dolce e Gabbana, dopo decenni di pubblica “omofilia”, improvvisamente, l’altro giorno, si sono svegliati “interiormente omofobi”, come ai tempi dell’ adolescenza, quando cominciarono ad avere “paura di se stessi” accorgendosi di sentire trasporto sessuale verso i compagni, mentre verso le compagne non sentivano un cazzo.

        Dunque i due “imbecilli”, Dolce e Gabbana, l’altro giorno, improvvisamente, avrebbero deciso di “non accettarsi piu'” e tornare in quella bolla chiamata “omofobia interiorizzata” per rivivere l’adolescenziale “conflitto d’identita’ sessuale”.

        Ma come sono scemi ‘sti Dolce e ‘sti Gabbana: felici, miliardari, affermati, ammirati da tutti, un bel giorno, stanchi della “bella vita”, sentono l’urgenza di tornare adolescenti e rivivere i conflitti interiori.
        Forse questo fenomeno psicologico potrebbe essere chiamato: “masochismo interiorizzato”

        No, cara Alicata, tu ed Elton siete fuori strada nel “giudicare” Dolce e Gabbana come due “imbecilli”.
        Hanno solo affermato che, dal loro punto di vista, due omo possono vivere la loro esistenza in modo serenissimo senza accontentare il proprio egoismo imponendo ad un essere umano una realta’ che da adulto non avrebbe accettato mai: quella di avere due mamme o due papa’.

        E come Dolce e Gabbana la pensano in molti senza per questo diventare, ai “vostri” occhi, omofobi e imbecilli.

        Mi piace

  • topometallo scrive:

    Ah, incidentalmente informarsi, prima di sprecare tonnellate di virgolette e sproloqui. L’affermazione idiota ‘bambini sintetici’ ecc. ecc. è solo di uno dei due “imbecilli” (mi spiace non ricordo se sia D o G); l’altro, visto il levarsi di scudi è già corso ai ripari per evitare cali di fatturato, dicendo che lui non sarebbe contrario ai bambini ‘in vitro’ ma il suo socio ex-partner (eh sì, perché i “due omo” non vivono più “la loro esistenza” ma due esistenze ben separate) si è espresso così perché che volete, viene da un ambiente agreste siciliano, queste cose ‘moderne’ non fan parte del suo modo di pensare… come si dice, peggio il tacon del buso (no pun intended) in pratica per ‘difenderlo’ gli ha dato del terrone ignorante…

    Mi piace

    • Gustavo Ulivi scrive:

      A dire il vero sono gli anglosassoni quelli che pensano che tutto il Resto del Mondo sia un’immensa Terronia.
      Io li capisco: fin dall’asilo gli lavano il cervello e li convincono che se non ci fosse stata la Britannia il mondo sarebbe fermo a quelle mandibole trovate l’altro giorno in Etiopia e che rappresenterebbero l’anello mancante dell’evoluzione della Donna dalla Scimmia.
      Uso il termine “Donna” – invece di Uomo – perche’, come insegna la Presidentessa Boldrini, oggi si deve essere politicamente corretti evitando di apparire individui trogloditi provenienti da “ambienti alpestri della Polentonia” dove le “cose moderne non fanno parte del moderno modo di pensare”.

      Poi uno va ad informarsi e si accorge che il reato di omosessualita’ fu abolito in Italia un secolo prima che in Inghilterra e che solo mezzo secolo fa lo scienziato omo che aveva portato la Grandissima Bretagna alla vittoria contro i nazisti (che i “culatoni” li mettevano nelle camere a gas), venne castrato chimicamente e indotto al suicidio.

      Ah, questi incorreggibili anglosassoni!

      Viene in mente la Guerra Alleata di Liberazione dal Nazismo razzista condotta creando reggimenti di americani neri e raggimenti di americani bianchi, perche’ le guerre contro il razzismo nazista, mezzo secolo fa, gli Anglosassoni le facevano applicando le leggi della discriminazione razziale: i “negroes” da una parte e i Whites dall’altra.

      Ah, questi incorreggibili anglosassoni!

      Proprio non se ne esce: per gli anglosassoni il Resto del Mondo e’ un’immensa, irrecuperabile Terronia!
      Elton John e’ Inglese: secondo la sua testolina albionica, se in Inghilterra si fa strada l’idea che la famiglia tradizionale e’, in fondo, una cazzata superata dalla Storia e dalla Scienza (“guarda come sono felici i miei bambini!”) il Resto del Mondo o si adegua o merita il boicottaggio.

      Ad incitare il boicottaggio di tutti i paesi che decapitano gli omosessuali Elton John non ci pensa proprio: lui “tiene famiglia” e vuole morire sul suo letto, circondato dall’affetto di suo marito e dei suoi bambini. L’idea di farsi accoltellare per strada dai nipotini di Khomeini non lo entusiasma per niente: meglio boicottare Dolce e Gabbana: si rischia nulla e si vendono piu’ dischi. A quando il prossimo tour, Elton?

      Il riferimento all’ambiente agreste siciliano da parte di (credo) Dolce nei confronti di (credo) Gabbana non e’ un riferimento alla Terronia, ma a tutti quegli ambienti che vivono nella tradizione.
      C’e’ la tradizione delle mutilazioni genitali femminili, quella dei matrimoni combinati e forzati, quella della decapitazione degli omosessuali etc. Nei confronti di queste “tradizioni” si lavora con infinita pazienza “progressista” cercando piano piano, dolcemente, di sradicarle facendo estrema attenzione a non offendere l'”identita’ culturale” dei nostri “fratelli che sbagliano”.
      E c’e’ la tradizione culturale che coltiva l’idea che al bambino la “chance” di avere, in partenza, una mamma e un papa’, non gliela dovrebbe togliere nessuno.

      Ma contro questi “tradizionalisti fascisti” occidentali della tradizione giudaico/cristiana che si mettono contro la Storia e contro la Scienza, giu’ con il boicottaggio e giu’ con l’accusa di omofobia!

      Questi anglosassoni che nei loro paesi non hanno ancora risolto il problema razziale dopo 400 anni di business con tutte le razze del mondo, oggi se la prendono con i Barilla e con i Dolce e Gabbana perche’ questi “imbecilli” sono ancora affezionati alla famiglia tradizionale. Ma come si permettono!

      Intanto la tradizione della Famiglia Reale che non fa un cazzo, passa la vita a riempirsi di corna e vive nel lusso tagliando nastri inaugurali, gli Inglesi se la tengono stretta: porta soldi nelle casse dello Stato, fa vendere molti gornali come Repubblichella 2000 e fa tanto folklore imperiale, quando la Britannia dominava il Resto del Mondo e la cultura anglosassone era la cultura …superiore.

      Mi piace

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Salvini e Tosi come Caino e Abele. su NON SI POSSONO FERMARE LE NUVOLE.

Meta

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: