Napoli 20/05/2015


Ieri sera per la seconda volta sono stata al Quartiere Intelligente. Un esperimento in un luogo apparentemente inaccessibile anche se metro e funicolare le fanno da confine. Napoli è fatta a strati, a volte somiglia ad una città futurista e mantiene un carattere più democratico che in altre città, le classi sociali si sovrappongono e difficilmente si snobbano. Si è prima di ogni altra cosa: napoletani. C’è una sorta di moderazione in questa città che non riguarda grida, sporcizia o criminalità ma si annida nel senso di appartenenza ad un destino comune. Persino l’arte del baratto (la parte buona di questo concetto) è assurta a stile di vita come se i soldi avessero un’importanza relativa, ci fosse una parte di relazione umana, svincolata dal potere che ha la supremazia. Come sempre questa città mi stupisce per la sua accessibilità e io mi stupisco di quanto nasconde se non ci abiti a causa dell’enorme pregiudizio che la avvolge.

2 pensieri riguardo “Napoli 20/05/2015

  1. Fresca di nomina, buonasera.

    E’ notizia di oggi che delle unioni civili se ne riparlerà a settembre.
    Hai opinioni in merito? O il tuo nuovo compito ti impone il riserbo?

    Mi piace

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...