qualche regola per commentare le regionali

1 giugno 2015 § 6 commenti


Regola numero 1 della politica: non dare mai la colpa agli altri se perdi. Regola numero 2: le regionali e le europee non possono confrontarsi perché alle europee non ci sono le liste civiche quindi state confrontando le pere con le banane. Regola numero 3: se un partito giovane fatto di persone pulite e non ancora compromesse con il potere riesce a prendere il 20 per cento, farsi una domanda e provare ad unire i due ingredienti: esperienza di partito e nuova classe dirigente. Regola numero 4: la prossima volta evitare di votare in mezzo a un ponte per distinguere l’astinenza di rabbia da quella di ignavia.

§ 6 risposte a qualche regola per commentare le regionali

  • Roberta scrive:

    ecco. brava. evviva leggerti. avremmo bisogno di un po’ d’umiltà

    Mi piace

  • Angelo Di Capua scrive:

    Ciao Cristiana,

    condivido la tua analisi del voto, ma aggiungerei che una certa dirigenza del PD preferisce far perdere il suo partito, pur di fare un dispetto alla corrente politica avversaria e vederla morire.

    Strepitoso il commento di Matteo RENZI su La Repubblica dal titolo: SONO RIUSCITI A RESUSCITARE IL CXAVALIERE E GRILLO

    Angelo Di Capua

    Mi piace

  • Anto scrive:

    Regole un po’ banali e insufficienti.
    Mi sarei aspettata, proprio da te che hai toccato con mano l’opacità del Pd romano e laziale
    e trattando ora di elezioni regionali, qualche parola sui satrapi che comandano il Pd a livello locale.
    Anche un ultras renziano come Enrico Sola è riuscito ad analizzare queste vergogne con sincera onestà.

    Mi piace

  • Anto scrive:

    Eh, ma proprio le Regole 1 e 3 dovrebbero essere completate da un opportuno commento su CHI sono i rappresentanti del Pd nei territori – i commentatori più accorti qualche parola in merito l’hanno spesa.
    Le elezioni amministrative sono l’unica occasione che gli elettori hanno per dimostrare la loro sfiducia – se non la loro ripugnanza – nei confronti di certi figuri. A livello nazionale chi vuol intendere, intende. Se gli organi centrali del Pd fanno orecchie da mercante, tanto peggio per il Pd.

    Mi piace

  • Massimo scrive:

    Cara Cristiana, davvero Lei pensa che l’astensionismo abbia a che fare col ponte festivo? in Emilia Romagna si è votato a novembre, con percentuali di votanti assurdamente basse per questa regione, ma allora il commento del leader fu – più o meno – che non era un problema, l’importante era avere vinto. Come se la disaffezione al voto non fosse anche quello un giudizio sulla politica e sul modo di farla. Parlare di ignavia vuol dire almeno in parte tradire le Sue stesse regole per tentare un’analisi seria del voto. Analisi che spero possa diventare un po’ più profonda nei prossimi giorni uscendo dagli stupidi 4-3, 5-2 .. e provando a parlare della qualità del personale politico candidato e delle proposte politiche che di cambiamento avevano proprio poco. Per esempio, dire che in Liguria il PD ha perso per dei “dispetti” è quantomeno puerile.
    Quanto al paragonare pere e banane sono d’accordo. Questo, però, l’anno scorso è avvenuto e in maniera fragorosa, confrontando i dati delle Europee con quelli delle Politiche, attribuendogli il significato di consenso al governo. Credo che anche allora fosse un paragone estremamente scorretto: in quelle elezioni il problema era dare più o meno forza alle politiche del PSE in Europa.

    Mi piace

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo qualche regola per commentare le regionali su NON SI POSSONO FERMARE LE NUVOLE.

Meta

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: