La rete stradale e gli enti locali.


La verità è che ci sono molti enti locali che non sono in grado di gestire la rete stradale che gli è toccata in sorte (da sempre o dopo la riforma del titolo V). Alla fine si preferisce usare le risorse per fare altro che porta consenso immediato e il Paese ha bisogno invece che ci sia qualcuno che si occupi delle infrastrutture come missione unica e costante. La Sicilia è uno di quegli enti che forse dovrebbe pensare di cedere la propria rete autostradale (CAS , di cui fa parte la Catania Messina che oggi ha diviso di nuovo la Sicilia) allo Stato non fosse altro perchè non è in grado nemmeno di pagare i debiti contratti con Anas. Penso che sarebbe un gesto responsabile. La stessa cosa dovrebbero fare molte regioni e province. Di sicuro sarebbero più chiare le responsabilità e si diminuirebbero moltissimo le stazioni appaltanti e quindi i rischi di corruzione e di inefficienze legate alla manutenzione frammentata.

3 pensieri riguardo “La rete stradale e gli enti locali.

    1. Ma tu le hai viste le strade? E Cosa c’entra Verdini? La moltiplicazione delle stazioni appaltanti è uno spreco di soldi e di inefficienza e rend difficilissimo il controllo dei tanti micro appalti

      Mi piace

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...