Solo froci.

13 giugno 2016 § 13 commenti


Niente cordoglio mondiale.

Solo froci. In fondo se la sono voluta, no? Potevano starsene a casa.

L’ultima cosa che mi andava di seguire oggi era il calcio. Qualcuno ha detto qualcosa? Hanno fatto due minuti di silenzio? (domanda seria, non ho seguito quindi ditemi se e’ successo qualcosa).
Sono solo io a notare qualcosa di strano nella reazione a questa strage? E’ perche’ erano solo “froci”? E’ solo roba nostra? O e’ roba di tutti come il Bataclan?

 

Tag:, ,

§ 13 risposte a Solo froci.

  • leoneastrale scrive:

    Non tutte le vittime sono uguali come non tutti gli umani sono uguali…
    Quando muoiono gli stronzi non ho mai visto nessuno dire “Je Suis A Pezz’ de’ Merd” … ma forse non ne muoiono abbastanza…
    Una strage è una strage… se poi dietro c’è l’ombra dell’odio e della discriminazione sarebbe meglio essere formiche invece che persone… almeno quando vieni schiacciato da una scarpa o avvelenato con l’insetticida nessuno viene a controllare se eri nero, eri giallo, eri portatore di handicap, eri etero o eri omosessuale… eri semplicemente una cazzo di formica che doveva morire…
    Si dice che la morte sia democratica… capita al ricco, capita al povero…
    Ma cavolo… I funerali sono la cosa più antidemocratica del mondo…
    Se il mondo lo vuole vedere, tutti si girano dalla parte dei riflettori, ma i drammi, come sempre, avvengono nell’oscurità dell’animo umano.

    Pace alle anime di quei poveri sventurati… consolazione e cordoglio per i loro cari, costretti a vivere senza il loro amore… per Sempre!

    Mi piace

  • Anonimo scrive:

    In piena campagna presidenziale , parlare di terrorismo islamico spianerebbe la strada a Trump .

    Mi piace

  • eDue scrive:

    Forse è peggio; trattandosi di USA è assuefazione:

    Mi piace

  • Dome scrive:

    Si, erano solo froci, degli “altri” qualunque, di quelli che ne muoiono molti di piu’ senza che se ne dica una parola. Siete in buona compagnia.

    Mi piace

  • Io consiglierei Cristiana Alicata e il suo collega Ivan Scalfarotto di leggersi questo commento sull’ennesima strage islamica contro gli “Infedeli” e i loro decadenti costumi giudaico-cristiani.

    http://blog.ilgiornale.it/spirli/2016/06/13/quel-popolo-gay-cretino-per-lussuria/
    Io vorrei aggiungere anche questo mio commento sulla strage di Orlando:

    I musulmani buoni e moderati che militano nel PD per favorire il dialogo tra le culture e l’integrazione dei “culturalmente diversi” hanno la stessa forma mentale del signor Mir Seddique Mateen, il papa’ di Omar Seddique Mateen, il “musulmano che ha sbagliato” – come erano “compagni che sbagliavano” quelli delle Brigate Rosse, di Lotta Continua, di Potere Operaio i quali, porelli, erano in buona fede perche’ avendo letto il Capitale di Marx avevano assorbito ingenuamente l’idea che la Liberta’ si conquista con la Rivoluzione armata del Proletariato e lo sterminio dei nemici di classe..
    Il pacifista/progressista Obama, quello che non sbaglia mai, l’ipse dixit del “politicamente corretto”, descrive questo “musulmano che ha sbagliato” come un “lupo solitario indottrinato dalla propaganda islamista assorbita entrando nel WEB”.
    Il World Wide Web – WWW – e’ quella rete di informazioni interconnesse che insegnano (anche) a farsi le bombe in casa e a ordinare kalashnicov direttamente al produttore.

    Oggi pero’ i soliti sinistrelli in servizio anti-fascista permanente fingono di inorridirsi per la pubblicazione del Mein Kampf da parte del Giornale sostenendo che e’ finalizzata al reclutamento di potenziali neo-nazisti che ce l’hanno con l’immigrazione e l’inquinamento delle razze. Dicono che e’ un libro pericoloso che si trova nella “Rete” e nelle biblioteche pubbliche, ma deve essere letto solo se accompagnati da una persona adulta, di sinistra, che ad ogni giro di pagina deve ricordare al povero, giovane idiota mosso da questo insano interesse storico che quella roba che sta leggendo e’ tutta una montagna di merda.
    Altrimenti quella merda se la beve come se fosse il Vangelo e poi va in America a comperarsi un fucile mitragliatore ed entra in una sinagoga per fare strage di Ebrei (tra gli applausi silenziosi di tutti i Musulmani “moderati” che, nel chiuso delle loro case, odiano gli Ebrei come li odava Hitler del quale, tra l’altro, erano, e sono ancora, convinti sostenitori). “Gli Ebrei dovevano finire tutti nei forni cosi oggi in Palestina ci sarebbe la pace e tutto il Vicino e Medio Oriente sarebbe un paradiso di fratellanza islamica” – dicono i Muslim Brothers, mentre nelle Terre del Profeta si sgozzano tra Sunniti e Sciti dando la colpa alle democrazie pluto-giudaiche. Allinenadosi con la filosofia del Mein Kampf.

    Ecco: il papa’ dello sterminatore di froci di Orlando e’ il tipico musulmano “moderato”, quello che il figlio lo ha tirato su esaltando i Talebani, ma che ha preferito non combattere la loro Guerra Santa in Afghanistan perche’ lui non mica e’ scemo: lui, afghano, la guerra talebana ha preferito combatterla coraggiosamente emigrando nell’ America dei froci, dei neri, degli ebrei e dei cristiani: tutta gente infedele che pratica costumi “decadenti”, ma dove lui si e’ sentito libero di fare e pensare il cazzo che gli faceva comodo.
    Il figlio sterminatore di froci lo ha tirato su insegnandogli ad odiare gli Ebrei, le donne non sottomesse e i Cristiani di ogni razza e colore che non pregano 5 volte al giorno e non riconoscono la divina autorita’ del Profeta che dice a chiarissime lettere che le donne sono essere inferiori, che gli Ebrei sono maiali sionisti e che i froci sono esseri immondi che verranno puniti da Allah.
    Parole chiarissime che ancora convincono i musulmani “moderati” di tutto il mondo che vedono di buon occhio quei regimi islamici che le parole del Profeta hanno deciso di metterle in pratica sulla Terra, impiccando i froci immondi e facendo risparmiare tempo ad Allah che in Paradiso e’ fin troppo occupato a fornire ai suoi bellicosi seguaci le “bellissime vergini dalla pelle bianca. che non orinano, non defecano e non mestruano” per premiarli quando sacrificano la vita per la nobile causa dell’Islam.
    Purtroppo in Italia c’e’ gente “progressista” e “moderata” come Renzi che cerca il dialogo inter-culturale e inter-religioso (con chi non lo vuole) e fa coprire i nudi delle statue per non offendere la sensibilita’ islamica degli Ayatollah; e c’e’ gente “moderata” e “progressista” come Ivan Scalfarotto che cercando anche lui il dialogo inter-culturale e inter-religioso con chi non lo vuole, va in visita d’affari nel Paese degli Ayatollah e ci resoconta che passeggiando nel centro-citta’ ha visto molte donne della buona borghesia del regime con il capo solo parzialmente coperto dal velo e che ha respirato l’aria arabo-primaverile di un paese con una grande voglia di uscire dal Medio Evo e di entrare, sotto la guida degli illuminati Ayatollah, assetati di bombe atomiche per cancellare Israele dalla geografia terrestre, nella Modernita’.

    Mi piacerebbe che i musulmani moderati che militano nel PD prendessero le solite e monotone distanze dalla predicazione dell’Imam di Orlando che interpretando quel pericolosissimo libro che si chiama Corano ricorda ai suoi fedeli che:
    “La sentenza e’ la morte: lo sappiamo. Non abbiamo nulla di cui vergognarci. [per i froci] la sentenza e’ la morte!”
    http://www.ilgiornale.it/video/cronache/orlando-omossessuali-morte-lappello-dellimam-nella-moschea-1270910.html

    Naturalmente Ivan Scalfarotto, Cristiana Alicata, i candidati musulmani moderati del PD e il pacifista/progressista/aperturista Barak Obama, prendendo le solite distanze, diranno che anche l’Imam di Orlando e’ un “lupo solitario”, un povero esaltato che non capisce che l’Islam, contrariamente a quanto affermano gli Infedeli, e’ una “Religione di Pace” e che Mohammmed e’ il suo Profeta.
    Ma ormai non ci crede piu’ nessuno. Ad eccezione di qualche allocco.

    Mi piace

    • Dome scrive:

      Antonella, tu Trump lo voteresti, vero? Giusto per capire una cosa o due..

      Mi piace

      • Lorenzo M. scrive:

        Da chi prende per oro colato gli editoriali de Il Giornale ti aspetti davvero qualcosa di diverso?

        Liked by 1 persona

        • @ LORENZO M

          Ieri lasciavi intendere di voler dare a fuoco a LIbero; oggi fai capire che se potessi. daresti a fuoco anche al Giornale per aver portato alla conoscenza delle masse incolte il Mein Kampf: un libro che diventa pericoloso se cade sotto gli occhi di chi non ha fatto la Resistenza (quella dei partigiani “veri”) e di chi non capisce che le Riforme della Costituzione si fanno a maggioranza semplice in un Parlamento semivuoto..
          Se il Mein Kampf, che in Germania si studia a scuola, che puo’ essere acquistato liberamente e che in tutto l’Occidente si trova a disposizione nelle biblioteche pubbliche sia piu’ pericoloso del Corano lo lascio giudicare a te che ami la censura e i libri che non raccontano la “pravda”, la pravda di Stalin e quella dell’Unita’, li bruceresti tutti: come facevano i nazisti che nel Führer vedevano un Dio in Terra e come fanno i musulmani che nel Corano vedono addirittura la Verita’ Assoluta, cioe’ la “pravda divina”.
          Non ho dubbi: tu sei uno che le masse le vuole educate dai gerarchi del Partito della Nazione che nelle Terre dell’Islam si chiamano “ayatollah”, hanno la barba bianca come quella di Scalfari e che si fanno guidare nell’amministrazione dello Stato dalle parole del profeta Mohammed.

          “I fascisti si dividono in due categorie: i fascisti propriamente detti e gli antifascisti”.
          Tu sei il tipico fascista/antifascista che vede in un video omofobo pubblicato da il Giornale e nel quale parla un Imam della moschea di Orlando un’incitazione all’islamofobia di cui i giornali “reazionari” sono i portavoce, divenendo cosi i primi responsabili della mancata integrazione tra culture diverse: quelle che si fondano sulle Costituzioni democratiche e laiche e quelle che si fondano sui dogma religiosi.
          Se si bruciassero i Giornali “reazionari”, come lasci intendere tu, l’integrazione sarebbe gia’ un successo consolidato e vivremmo in un mondo di pace e umana fratellanza (islamica). Come predicano Papa Francesco, Obama e quelli del PD.

          P.S.
          Quello da me riportato non e’ un editoriale del Giornale: e’ l’opinione di un blogger che trova spazio nel Giornale e che come Alicata ama spendere i suoi two cents per dire quello che pensa. Un blogger che tu bruceresti vivo perche’ non conforme alla narrativa progressista che ci ha portato agli ormai insolvibili problemi attuali. E al terrore.

          Mi piace

        • Lorenzo M. scrive:

          E’ vero, lo dimentico sempre:
          “mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l’esperienza.”

          Mi piace

        • Dome scrive:

          @Lorenzo M. Eddai, se questo e’ quello che pensi, “don’t feed the troll”, no?

          Mi piace

        • Lorenzo M. scrive:

          @Dome
          Si, scusa, hai ragione.

          Mi piace

      • Ti diro’ che non lo so: certamente non voterei la Clinton che ha sostenuto la disastrosa politica estera di Obama e le Primavere Arabe facendo precipitare il mondo in un cataclisma geo-politico che pesera’ sul “nostro” Occidente per generazioni: ammesso e non concesso che l’Occidente sopravviva al processo di auto-distruzione innescato dallo tsunami pseudo-pacifista che ci ha portato alla Terza Guerra Mondiale.
        Come dice il Santo Padre che siede in Vaticano e predica la Pace.

        Se gli Americani hanno selezionato Trump per la candidatura alla Casa bianca immagino che avranno i loro motivi.
        Leggo che New York, la citta’ piu’ culturalmente progressista d’America (progressimo del tipo sano e pragmatico e non quello cretinamente idealista di Obama) il Signor Trump ha stravinto le “primarie” repubblicane. Avranno i loro motivi e non penso, come pensi probabilmente tu, che i “trumpisti” sono tutti cretini che non capiscono una minkia e hanno tutti una testa di caxxo. Dopotutto in Europa i “trumpisti” sono a due passi dai governi nazionali e, forse, una ragione ci sara’. Ragioni che gli “anti-fascisti” si rifiutano di ascoltare.

        Detesto a tal punto la Clinton per i danni agli equilibri internazionali che ha causato che non riuscirei a votarla nemmeno turandomi il naso . Come invece fanno i sinistrelli romani come Barbara che commenta in questo post e che turandosi il naso votano Giachetti candidato di quel Partito che nel corso dei decenni e’ stato il corresponsabile della catastrofe amministrativa di Mafia Capitale. “Perche non puo’ non votarlo”

        Se non sei soddisfatto della mia risposta non fare come Lorenzo M che non argomenta il suo dissenso dalle mie opinioni, ma dice solo che sono opinioni del cazzo. E se lo dice lui che legge l’Unita’ c’e’ da crederci!

        Mi piace

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Solo froci. su NON SI POSSONO FERMARE LE NUVOLE.

Meta

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: