Stare da una parte o della dissidenza.


in Italia dovremmo rivedere cosa significa stare da una parte. Per la maggior parte di noi “stare da una parte” e’ difendere quella parte anche davanti all’evidenza dell’errore.
Criticare anche una sola volta e’ tradimento, significa varcare la soglia della “casa”, uscire per il bosco oscuro, inseguiti dalla sassaiola,
Per questo la maggior parte preferisce “restare dalla parte” sempre (ci sono anche quelli che criticano quando hanno gia’ “un’altra parte”, eh).
Quindi si perde la capacita’ di criticare, si ha paura di farlo, quella buona pratica che e’ discutere, criticare per cambiare. La critica viene vista come distruzione: a sinistra e’ il tipico approccio comunista sovietico. Il critico e’ oppositore. il dissidente. Va distrutto con qualsiasi mezzo. Azzerato. La sua distruzione diventa piu’ importante del cambiamento, diventa meta finale, non parte di una visione. Per cui si perde di vista la visione. Resta solo il nemico.
 
Mi piace pensare (in coppia, in azienda, in politica) che stare da una parte significa sollevare i problemi per cambiare. Fare meglio. Crescere. E sopratutto non essere spazzati via: da un’amante, da un competitor, da un movimento populista.
La natura del nostro Paese secondo me e’ racchiusa in questa mancata maturita’ che e’ personale e collettiva insieme. Dobbiamo trovare il modo di evolverci per sopravvivere.

4 pensieri riguardo “Stare da una parte o della dissidenza.

  1. CARA CRISTINA, mi ha fatto molto piacere leggere le tue parole, quelle parole. E’ proprio così. In genere per arrivare ad una sintesi non basta la tesi , ma è necessaria allo stesso modo l’antitesi. Questa non è lo sport del bastiacontrario : è nell’essenza stessa dello sviluppo nella democrazia. Mi chiedo giornalmente che cosa sia che , finiti il sovietismo, la DC, il muro di Berlino, ha prodotto questo azzeramento dello spirito critico , il rimanere sempre comunque dalla parte di chi comanda. E’ una china che si fa presto ad assecondare ma di cui è difficile cambiare verso : essa ci puo’ portare a brutte situazioni . Che si puo’ fare ? Cordialmente . Giuseppe da Udine

    Mi piace

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...