Buona Leopolda.

4 novembre 2016 § 5 commenti


Dite quello che vi pare ma la Leopolda per me e’ stato un posto dove ho trovato moltissimi compagni di viaggio  o dove e’ stato possibile continuare a discutere senza essere additati come traditori e spaccapalle solo perche’ chiedevi un cambiamento nel PD.
E’ stato il luogo dove qualche anno fa, per esempio, abbiamo tracciato la linea di quello che dovevano essere le unioni civili: non solo un contratto privatistico come un bel pezzo del vecchio corpaccione continuava a provare a venderci (perche’ alla fine il compromesso tra le due parti era quello) ma contenere tutto quello che conteneva il matrimonio. Su questo poi il resto del partito si e’ allineato, superato da un giovane che veniva dalla DC ma che ad un certo punto incontrando le persone reali ha capito che si trovava davanti ad un’ingiustizia. Alla Leopolda abbiamo portato le Famiglie Arcobaleno, Associazione genitori omosessuali alle quali (ed e’ giusto ricordarlo oggi che inizia un’altra Leopolda) non abbiamo ancora dato risposte complete: ci sono anche due miglia da fare (adozioni e magari passare al matrimonio direttamente che era il mio primo intervento alla prima Leopolda) e alla Leopolda, mi piace pensare, che dobbiamo ricordare non le cose che abbiamo fatto, ma le cose ancora da fare. 
Sono andata alla Leopolda un anno si’ e un anno no, a volte perche’ non mi andava perche’ vedevo troppa gente salire sul carro. In alcuni casi sono stata un po’ troppo Cassandra (vedi alla voce Torino e Latina…) e in alcuni casi, come l’anno scorso, ci sono andata pesante su come e’ stata gestita la situazione a Roma.
A volte, come quest’anno perche’ non ho potuto organizzarmi per rientrare in Italia per motivi di lavoro. 
E’ stato un posto dove ho visto anche persone che non volevo vedere li’, ma e’ stato anche il posto dove le persone come me che non erano state allevate nelle giovanili dei partiti hanno trovato un luogo dove avere pari dignita’, dove non aveva importanza da dove arrivavi ma dove andavi che non significava non avere una storia, perche’ ognuno di noi una storia ce l’aveva e per alcuni era ed e’ anche molto di sinistra anche se non aveva il timbro di qualche capobastone di turno. 
E’ stato ed e’ un luogo dove ogni volta si fa il punto di dove siamo arrivati nel realizzare il bene del Paese, se lo si sta facendo bene o male o abbastanza velocemente. Io mi interrogo molto e sempre su questo e non riesco mai a dirmi che va bene, vedo troppe cose che ancora non vanno, che tengono il Paese ostaggio di vecchi schemi. E so (fatemelo dire) che con una legge elettorale diversa e con un sistema diverso di funzionamento il Paese puo’ fare meglio. Non e’ questione di piu’ potere o meno potere (poi sul referendum ci torno meglio in un altro post) ma di rendere piu’ semplice il processo decisionale: non meno democratico, solo piu’ semplice. Non e’ la riforma perfetta. Per me e’ un punto di partenza, non l’arrivo.
Arriva in questi giorni in un momento di dolore per il Paese colpito dal terremoto ed anche per i continui morti a Lampedusa, un’emorragia che non riusciamo fermare anche e soprattutto perche’ un pezzo di Europa si sta chiudendo, prendendo la direzione sbagliata, questo puo’ essere un enorme scenario pericoloso per i prossimi anni, la politica e la nostra generazione ha davanti questa sfida: come gestire l’enorme complessita’ della crisi e dei flussi migratori. Le due cose insieme sono la piu’ grande sfida sociopolitica dei prossimi tempi.
Buona Leopolda a tutti, sopratutto per chi quel luogo continua ad essere il luogo dove dobbiamo dirci le cose come stanno.

Tag:,

§ 5 risposte a Buona Leopolda.

  • Mauro scrive:

    Beh, cara Alicata, generalmente apprezzo (spesso alla grande) ciò che scrive e la ho anche già citata positivamente nel mio blog… ma se volere un cambiamento nel PD significa ricreare la vecchia DC (similfanfaniana per di più, almeno ci si rifacesse a Moro o Dossetti), beh, allora rinuncio volentieri al cambiamento.

    Mi piace

  • ileonilde scrive:

    La Leopolda è un posto dove imprenditori con sede legale a Londra, sede fiscale a Dublino, produzione in Pakistan e residenza a Montecarlo, discutono su come salvare l’Italia

    Mi piace

  • ileonilde scrive:

    Visto che ci manifesti la tua intenzione di parlarci di referendum, perché non rispondi punto per punto a questo articolo?

    http://www.qualcosadisinistra.it/2016/11/04/bastaunsi-maancheno-ecco-il-nostro-speciale-sul-referendum/

    Mi piace

  • ileonilde scrive:

    Cronaca di oggi da Firenze, totale divieto al NO di esprimersi, causa Leopolda, che ci fa capire quale spirito democratico animi il “rendere piu’ semplice il processo decisionale”: tutto il potere al capo del partito che riuscirà ad avere la maggioranza relativa, anche se minima.
    Sappiate che, anche se alla Leopolda è vietato manifestare, lo faremo nell’urna.

    Mi piace

  • Luca G scrive:

    da piccolo statistico quale sono leggo 4 pollici su ed uno giù. Poi leggo 4 commenti tutti negativi, alcuni livorosi. Come dire che c’è una metà di persone positive, forse operose, che condividono un pensiero senza sentire il bisogno di aggiungere altro (è anche il mio caso, dici cose assolutamente condivisibili alle quali non aggiungerei una virgola), ed un’altra metà che sente il bisogno di prendere le distanze non da quello che scrivi ma da quello che sei (questo si evince dai commenti che mi precedono); una sorta di dissento quindi esisto.
    Tiriamo avanti.

    Mi piace

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Buona Leopolda. su NON SI POSSONO FERMARE LE NUVOLE.

Meta

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: