Per chi prendera’ il posto della Raggi.

14 dicembre 2016 § 1 Commento


Governare Roma non e’ facile. E sicuramente, inutile negarlo, negli anni passati su Roma si era innestato un metodo di potere che invadeva tutto, lo abbiamo denunciato piu’ volte. Non ho condiviso il modo in cui e’ caduta la giunta Marino, che dopo i fatti di Mafia capitale ed isolando la parte malata, poteva davvero provare a cambiare le cose e non ho condiviso come poi Ignazio si e’ comportato nei confronti della sua squadra che andava protetta e aiutata a riprendersi Roma. Ma ora stiamo assistendo non all’ingenuita’ di chi non ha mai governato, ma ad uno spettacolo penoso (video su FB in cui si irride, in cui si danno comunicazioni come se fossimo in una serie TV), squallido (manco l’albero di Natale siamo riusciti a fare bene a Roma), tentativi maldestri di incorporare vecchi poteri romani (vedi Muraro e fratelli Marra) e cambi di giunta che non riesce a reggere. L’ingenuita’ e l’inesperienza e’ qualcosa che si puo’ accettare. Ma non si vede uno straccio di rispetto per i romani. Non si vede umilta’. Quando governi Roma devi essere umile, lavorare sodo. I romani non sono stupidi, non gli vendi le cose con un video in cui rovisti nella monnezza o in cui inauguri 400m di striscia verniciata spacciandola per corsia preferenziale. Sono tra quelli che guardavano a questi prossimi 4 anni come un’opportunita’ per radere al suolo il vecchio sistema. Ma comincio a pensare che questa pochezza diventera’ presto carne da macello per quei vecchi poteri e che il lavoro da fare tra quattro anni sara’ sovrumano per chi prendera’ il posto della Raggi.

Annunci

§ Una risposta a Per chi prendera’ il posto della Raggi.

  • Massimo ha detto:

    Per fortuna che Lei si pone come anima critica del PD!
    Riesce a dire – bontà Sua – di non aver condiviso il modo in cui è caduta la giunta Marino finendo per dire che è Marino che avrebbe dovuto difendere e proteggere la propria squadra: cosa avrebbe dovuto o potuto fare Marino? barricarsi in Campidoglio con tutti i consiglieri? rigare l’auto di Orfini?

    Come si fa a dire una cosa simile se quello che è mancato è non solo l’appoggio del partito ma persino un dibattito pubblico in cui forse il sindaco avrebbe potuto appunto difendere la propria linea?

    È ancora oggi impossibile dire che era il partito romano e soprattutto nazionale (un nome: Renzi!) che avrebbe dovuto difendere Marino proprio affermando a chiare lettere che “isolando la parte malata si potevano cambiare le cose”? che forse si è invece schierato in favore di vecchi poteri e vecchie logiche di gestione del potere?

    Così però si finge di rovistare nella monnezza senza davvero cercare di rimuoverla.

    Liked by 1 persona

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Per chi prendera’ il posto della Raggi. su NON SI POSSONO FERMARE LE NUVOLE.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: