Ho sognato il Family Act.


Sì, in Italia serve un Family Act o più semplicemente serve trovare una strada per consentire alle famiglie italiane di fare figli.

La domanda che mi pongo da sempre, però, è: servono soldi?

Certo che servono soldi per crescere un figlio. Servono per comprare pannolini, vestiti (anche se tutte le mie amiche si stanno girando gli stessi vestiti tra i figli in un immenso gioco di valigie che a distanza di nascite si muovono da una casa all’altra), per pagare l’asilo, per pagare la baby sitter, il pediatra, i libri di scuola, i giocattoli (che secondo me i ragazzini di oggi ne hanno troppi e questo non aiuta la loro crescita, ma vabbè).

Ma se invece di dare dei soldi a chi fa figli (leggo di 240€ al mese fino a 18 anni) si erogassero servizi? Ogni voce di cui sopra, quasi tutte, potrebbero essere erogate dallo stato o da enti parificati. Non sarebbe più equo, più economico e più sicuro?

Più equo perché chi è davvero ricco poi le cose se le fa a spese sue e non graverebbe sullo stato. In ogni caso andrebbe fatta per reddito.

Più economico sempre per il motivo di cui sopra. Non eroghi a tutti, ma solo a chi accede ai servizi.

Più sicuro perché si eviterebbero le storture del tipo facciamo 5 figli così ci entrano 1200€ al mese poi sti cazzi dei figli.

Lo so che la politica dei governi appesi agli umori del proporzionale non può permettersi riforme epocali, ma sarebbe così bello fare davvero un family act. se abbiamo creato questa stronzata dei navigator, potremmo creare una task force di baby sitter (e fare un servizio civile?), una task force anche medica e di assistenza dedicata ai bambini, aprire con quei soldi asili nido in ogni quartiere, magari dando bonus alle aziende che si fanno sede di asilo (cosa che fece Prodi), incentivando le Tagesmutter condominiali, la paternità paritaria (10 giorni non sono nulla) e sopratutto obbligatoria che introdurrebbe automaticamente la parità di genere.

Ok, torno a dormire.

Un pensiero riguardo “Ho sognato il Family Act.

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...