MicroPride 2010 (questa sera ore 21, via di san giovanni in laterano, fronte Colosseo))

3 settembre 2010 § 8 commenti

Qualcuno la chiama fiaccolata, qualcuno la snobba perché non si capisce chi la organizza. Io li chiamo MicroPride perché mi piace l’idea del nostro orgoglio in giro per la città di notte e di giorno, non nella città deserta e senza spendere soldi, senza business laterale. Una specie di Pride intimo, ma esteriorizzato. Ma questa è la mia idea ed ognuno di voi, oggi, verrà con la sua piattaforma intima perché ci sono cose dove la politica passa attraverso le emozioni e un comune sentirsi, non solo tramite piattaforme a volte bellissime, ma prive di emozioni.

Whad (we have a dream) non esiste. E’ un acronimo, una speranza, dentro il quale l’anno scorso si sono riconosciute tantissime persone (il 4 settembre circa 3000). Accadde semplicemente che dopo la coltellata a Dino, fuori dal Gay Village, la comunità scese in piazza in modo spontaneo. E poi continuò a farlo ogni venerdì di settembre. E poi si ritrovò fuori dal Parlamento quando fu bocciata la legge contro l’omofobia, con i mano dei libri o in bicicletta per il centro a regalare palloncini colorati ai bambini.

Whad nacque per caso. E casuale chi mandò il primo sms. Capita a volte che il sentimento collettivo si realizzi nel gesto del singolo (in quel caso più di un singolo), che diventa solo strumento. Whad non è diventata un’associazione. E’ e resta una sigla dentro la quale tutti devono e possono sentirsi parte. Whad esiste in emergenza. Non ha struttura. Whad non ha leader, compie la fatica della democrazia. Whad discute, whad stressa, whad divide, come tutti i tentativi unitari del mondo. Whad, sei tu che stai leggendo. Chiunque tu sia.

Whad è un esperimento ancora neonato, ancora verde. Difficile. La comunità omosessuale e transessuale e varia e distinta e piegata dall’assenza di diritti e non così facilmente e sempre (tranne nelle emergenze) si trova compatta. Con chi fare sinergie? Stare a destra o sinistra o nessuna delle due? Chi ha una tessera di partito, va guardato male? Insomma gli interrogativi di whad, le fratture, sono state le stesse del movimento, con la differenza che i singoli presenti hanno fatto l’esperimento di non costituirsi ragione sociale identitaria. Se funziona funziona per tutti, altrimenti Whad non sarà nulla, perché sarebbe stata solo la replica dell’ennesima associazione LGBT.

Le 4 C di WHAD: Città, Comunità, Connessione, Coinvolgimento.

Non importa quante persone ci saranno per esempio stasera. Perché WHAD è lento…vuole costruire la comunità, non delle leadership e delle visibilità. Vuole parlarsi Whad, non vuole sfilare in testa ai cortei.

Whad siamo tutti noi. O per lo meno…questo era ed è il nostro sogno rivoluzionario.

Annunci

Domani ore 21:00, sosteniamo Manuel e Francesco.

11 gennaio 2010 § 5 commenti

Riporto dall’evento di FB:

Manuel e Francesco si vogliono sposare e non lo possono fare.
Per protestare, il 4 gennaio hanno iniziato lo sciopero della fame.
Mass media, politica e molte associazioni per i diritti GLBT non danno segni di vita.
Li stanno lasciando soli relegando al silenzio il loro gesto civile e non violento.
Con l’appoggio di chiunque voglia sostenerli hanno convocato un sit-in circolare in “stile americano” davanti alla sede del Parlamento.

La manifestazione sarà pacifica, con bandiere e ombrelli rainbow e cartelli, a sostegno dei due ragazzi e del loro atto di protesta non violento.

Tutt* sono invitati a partecipare e sostenere l’iniziativa.
Per chi non è a Roma o non può esserci, l’invito è a replicare nelle città la manifestazione alla stessa ora nello stesso giorno davanti alle sedi municipali.

Non dimenticate di fare foto, video e di scrivere e diffondere tutto sulla rete!

NON LASCIAMO FABIO E MANUEL DA SOLI!!!

http://www.facebook.com/event.php?eid=241698853298&ref=mf

Rainbow Sunday Biking & More…

2 novembre 2009 § 5 commenti

FACCE DA RAINBOW 173

Micropride, ovvero me lo ero perso.

27 ottobre 2009 § Lascia un commento

Questo.

Che per un attimo mi ha fatto sorridere di quanto le cose siano sempre uguali e ricorrano ovunque. E di quanto stiamo facendo. Bene. Ancora. Ogni giorno. Almeno a Roma.

Domenica per esempio siamo qui (ha votato contro solo la mia caviglia…):

safe_image.php

Questa sera ore 21:00 tutti a Montecitorio

13 ottobre 2009 § 5 commenti

Avrete letto tutti quanti cosa è accaduto in queste ore…
http://www.repubblica.it/2009/08/sezioni/cronaca/gay-aggrediti/legge-omofobia/legge-omofobia.html
Questa sera vi invitiamo insieme a noi ad esprimere tutto lo sdegno e la delusione che abbiamo dentro in piazza montecitorio, alle ore 21:00.
Una manifestazione che sarà pacifica come si conviene alla nostra comunità, ma incazzata. Perché siamo incazzati. Incazzati neri e non possiamo far passare sotto silenzio questa vergogna.
Cristiana Alicata per WHAD

IV Micropride…(noi sempre andiamo avanti ad oltranza)

21 settembre 2009 § 3 commenti

Gli altri video li trovate qui (un sentito grazie, immenso a Federica Pezzoli ed Antonio Eustachio  e Perspa, che stanno filmando la rivoluzione).

Qui trovate gli altri video del IV Micropride romano.

MMMMMMMMMicropride.

18 settembre 2009 § Lascia un commento

Sull’Unità on line.

Vi aspettiamo domani alle 21:00 a Montecitorio. Portatevi le candele per “illuminare” il Parlamento.

Dove sono?

Stai esplorando le voci con il tag MICROPRIDE su NON SI POSSONO FERMARE LE NUVOLE.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: