Pd Lazio, i puntini sulle i e avviso ai naviganti: avremo un candidato.

In questi giorni circolano voci a dire poco folli solo a leggerle.

Un pò perchè è pazzesco ancora sentire parlare di correnti.

Secondo perché ad agosto il commissario Chiti ha deciso un percorso e nominato un direttivo politico di cui anche io faccio parte e quindi deduco che la serietà di un partito si evinca anche dal rispetto che esso stesso tiene per le decisoni che prende. Tale direttivo politico deve ancora riunirsi e vi aggiorneremo.

E’ falso che Bersani abbia nominato Gasbarra perché non può farlo, quindi gli Aredem stiano tranquilli e pensino alla crisi finanziaria o si rivolgano alle sedi preposte (commissario e direttivo politico).

http://www.romadomani.it/romadomani/index.cfm?area=news&idC=1698

E la si pianti di chiedere a Chiti di convocare l’assemblea regionale, organo inetto in quanto balcanizzato, già fallito l’anno scorso e che quindi NON può nominare nessuno. Lo dico soprattutto ad alcuni consiglieri regionali.

http://www.romadomani.it/romadomani/index.cfm?area=news&idC=1705

Ad oggi l’unica strada percorribile e legale è quella delle primarie. Si candidi pure Gasbarra, noi avremo un nostro candidato. Su questo potete starne non certi. Certissimi. Poi se i giornali vogliono continuare a dare le notizie da “uffici stampa” e vogliono ignorare che il PD del Lazio, quello vero, quello degli iscritti è diverso da quello raccontato dai comunicati stampa si accomodino pure.

In un ospedale di Roma la disumanità

La compagna dell’alpinista Bonatti cacciata dalla rianimazione.

“Tanto lei non è la moglie.”

E voi non siete umani. Mi piacerebbe tanto sapere qual’è l’ospedale. Soprattutto di che fede è.

Mi associo alla solidarietà data da Ivan.