Unioni Civili: adesso difendere il testo (e la data).

7 ottobre 2015 § 1 Commento


Adesso dobbiamo difendere questo testo. Tutti insieme. basta vedere quanto si stanno incazzando a destra per capire che il testo è buono e deve reggere.

Lo abbiamo sempre detto, non è il matrimonio, è un macroscopico compromesso, ma meno di questo non si può accettare.

E sopratutto dobbiamo spiegare anche urlando che la step-child adption e soprattutto l’omosessualità NON c’entrano nulla con l’utero in affitto. E’ un argomento usato ad arte come un’arma da chi ha perso argomenti.

Il testo va difeso dagli emendamenti che sicuramente ci saranno anche in aula (soprattutto chi vuole tentare di trasformare adozione in affido che determinerebbe solo problemi di continuità affettiva al minore (per non parlare della discriminazione macroscopica a parità di impegno e responsabilità da parte dei genitori) in caso di problemi tra i genitori) e la data va difesa a gran voce, almeno per incardinare la discussione entro il 15. La cosa più importante adesso è il testo.

Tag:, ,

§ Una risposta a Unioni Civili: adesso difendere il testo (e la data).

  • Antonella scrive:

    Nessuna associazione LGBT scenderà in piazza per difendere il testo Cirinnà, mentre esaltati cattolici sponsorizzati da Ruini&Co organizzeranno Family Day a favore di telecamera.
    Duole dirlo, ma sarà così.

    Liked by 1 persona

Commenta se hai qualcosa da dire.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Unioni Civili: adesso difendere il testo (e la data). su NON SI POSSONO FERMARE LE NUVOLE.

Meta

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: