Sull’Unità di oggi la mia lettera ai (pochi) senatori che vorrebbero trasformare l’adozione in affido.

Il mio pezzo sull’Unità di oggi in cui mi rivolgo ai pochi (perché sono pochi) che ancora vorrebbero rinviare la legge sulle unioni civili o che vorrebbero trasformare l’adozione in affido.

Il paradosso dell’aborto e della surrogata.

Gli stessi che dicono che NON è possibile che una donna possa volontariamente (lo spiego bene qui che la surrogata non è l’utero in affitto) sono gli stessi che sostengono che le donne non dovrebbero abortire e, se non vogliono tenere il bambino, dovrebbero portare avanti la gravidanza e dare il bambino in adozione. E’ un cortocircuito, se ne rendono conto? Delle due l’una: o una donna non riesce a staccarsi dal figlio. O sì.